Gara - ID 629

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante DIPARTIMENTO TRASFORMAZIONE DIGITALE
ProceduraAccordo quadro
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Accordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capitale (SIPO) per il periodo di 48 mesiaccordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capitale (SIPO) .
CIG8557129E3A
CUP
Totale appalto€ 6.529.988,54
Data pubblicazione 30/12/2020 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 27 Gennaio 2021 - 18:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 03 Febbraio 2021 - 10:30 Apertura delle offerteGiovedi - 04 Febbraio 2021 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 72 - Servizi informatici: consulenza, sviluppo di software, Internet e supporto
DescrizioneAccordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capitale (SIPO) per il periodo di 48 mesiaccordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capitale (SIPO).
Struttura proponente Dipartimento Trasformazione Digitale
Responsabile del servizio Giovanni Calcara Responsabile del procedimento Calcara Giovanni
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf allegato-6-patto-di-integrita.-2020-2021-2022 - 117.56 kB
30/12/2020
File pdf istruzioni-sulle-comunicazioni-delle-pubbliche-amministrazioni - 201.33 kB
30/12/2020
File pdf dgcdelib.-n-141-del-30.12.2016 - 939.16 kB
30/12/2020
File pdf protocollo-intesa-prefettura - 2.18 MB
30/12/2020
File pdf csdp-nuovo-accordo-quadro-sipo-signed - 2.64 MB
30/12/2020
File pdf duvri-accordo-quadro-sipo-signed - 637.94 kB
30/12/2020
File pdf progettazione-accordo-quadro-sipo.1-signed - 1.53 MB
30/12/2020
File pdf determina-gu-619-2020 - 154.92 kB
30/12/2020
File pdf 10.modello-comunicazioni-ex-art.-76-d.lgs.-50-2016-signed - 493.05 kB
30/12/2020
File pdf 9.modello-dichiarazione-integrativa-avvalimento-signed - 895.20 kB
30/12/2020
File pdf 8.-modello-domanda-partecipazione-signed - 1.07 MB
30/12/2020
File pdf 5.-schema-a.q-nuovo-accordo-quadro-sipo-signed-signed - 1.38 MB
30/12/2020
File pdf determina-indizione-gara-su601 - 78.29 kB
30/12/2020
File docx modello-comunicazioni-ex-art.-76-d.lgs.-50-2016. - 18.68 kB
30/12/2020
File doc modello-dichiarazione-integrativa-avvalimento - 55.00 kB
30/12/2020
File doc modello-domanda-partecipazione - 81.50 kB
30/12/2020
File pdf 1-10-20s-bando-albo-pretorio-signed - 506.04 kB
30/12/2020
File pdf 2-10-20s-disciplinare-a.q-signed - 1.28 MB
30/12/2020
File pdf su20210000699-10-20s-avviso-proroga-termini-signed-firmato - 951.20 kB
18/01/2021
File pdf gu20210000435-esecutiva-determina-gu-13-2021 - 73.86 kB
18/01/2021
File pdf gu20210001560-verbale-rep.-13177-4-2-2020 - 4.52 MB
01/03/2021
File pdf gu20210002561-esecutiva-determina-gu-87-2021 - 80.58 kB
01/03/2021
File pdf gu20210002615-esecutiva-determina-gu-93-2021 - 78.71 kB
19/03/2021
File pdf cv-presidente-mori - 2.28 MB
22/03/2021
File pdf cv-commissario-menghi - 485.49 kB
22/03/2021
File pdf cv-commissario-mancini - 683.39 kB
22/03/2021
File pdf gu20210003968-esecutiva-determina-gu-144-2021 - 84.45 kB
22/03/2021
File pdf cv-leonardo-bruschetti - 259.74 kB
22/03/2021
File pdf gu20210005813-verbali-completi-gara-sipo - 2.32 MB
05/05/2021
File pdf verbale-gara-sipo-del-18.5.2021 - 320.56 kB
18/05/2021
File p7m gu20210006649-gu20210006515-determina-33820-17-05-2021-sb0005000002.pdf-1-1 - 67.74 kB
15/06/2021

Avvisi di gara

15/04/2021Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Accordo Quadro: Accordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capit
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Lunedi - 26 Aprile 2021 - 14:30...
07/04/2021Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Accordo Quadro: Accordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capitale (SIPO) per
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 09 Aprile 2021 - 10:15...
18/01/2021Modifica date procedura Accordo Quadro: Accordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capitale (SIPO) per il periodo di 48 mesiaccordo quadro relativo all’affidamen
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti27/01/2021 18:00Scadenza presentazione offerte03/02/2021 10:30Apertura delle offerte04/02/2021 ...
12/01/2021Modifica date procedura Accordo Quadro: Accordo quadro relativo all’affidamento del servizio di esercizio e di innovazione del Sistema Informativo della Popolazione di Roma Capitale (SIPO) per il periodo di 48 mesiaccordo quadro relativo all’affidamen
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti13/01/2021 18:00Scadenza presentazione offerte01/02/2021 10:30Apertura delle offerte02/02/2021 ...

Chiarimenti

  1. 05/01/2021 15:27 -

    Buongiorno il termine di presentazione delle offerte è stato prorogato al 1/2/2021.
    Distinti saluti 
    Giovanni Calcara
    12/01/2021 09:14
  2. 11/01/2021 16:53 -

    Buongiorno il termine di presentazione delle offerte è stato prorogato al 1/2/2021.
    Distinti saluti 
    Giovanni Calcara
    12/01/2021 09:14
  3. 11/01/2021 16:13 -

    Si inviano in allegato due quesiti di carattere amministrativo:  
    1) Con riferimento all’art. 15 dello Schema di Accordo Quadro (“Assicurazioni a carico dell’impresa di ciascun contratto applicativo”) nonché al programma di coperture assicurative in atto del Fornitore, quest’ultimo segnala che
    sono in essere e manterrà in essere per l'intera durata contrattuale le polizze assicurative e i relativi massimali, di seguito descritti:
    a. una polizza assicurativa definita "General Liability " (Polizza Responsabilità Civile Terzi/Prodotti) a copertura della responsabilità civile per danni a terzi (intesi come lesioni personali e danneggiamenti a cose), derivanti dall'attività svolta dal Fornitore nonché a copertura della responsabilità civile per danni a terzi (intesi come lesioni personali e danneggiamenti a cose), causati dai prodotti fabbricati, venduti e distribuiti dal Fornitore. in ogni caso in cui derivino da negligenza del Fornitore e per i quali il Fornitore sia legalmente responsabile; Massimale assicurato: USD 15M per sinistro e per anno assicurativo;
    b. una polizza assicurativa definita "Professional Liability" (Polizza RC Professionale ) a copertura della responsabilità civile per perdite patrimoniali involontariamente cagionate a terzi in conseguenza di un fatto colposo, nell'esercizio dei servizi professionali prestati dal Fornitore (ove per fatto colposo si intende qualsiasi negligenza, errore, dichiarazione inesatta o omissione, commessa esclusivamente nello svolgimento dei servizi professionali prestati) che assicura i rischi derivanti dall' attività professionale svolta dallo stesso Fornitore; Massimale assicurato: USD 10M per sinistro e per anno assicurativo;
    Si chiede conferma che:
    Tali polizze assicurative e i relativi massimali, così come sopra descritti, soddisfano quanto richiesto al riguardo da codesta Stazione Appaltante e possono considerarsi allineati alle previsioni della documentazione di gara;
    Ai fini della prova delle coperture assicurative richieste ai sensi del contratto, è sufficiente produrre copia dei certificati assicurativi relativi alle polizze in essere e non è necessario produrre l’intera polizza;
    Vedasi l'art. 15 dello schema di Accordo quadro
    [la polizza indicata alla lettera a del quesito esaudisce la richiesta della stazione appaltante qualora sia suffragata dalla relativa appendice a copertura dell'appalto con indicazione dettagliata dell'oggetto dell'appalto stesso, del relativo CIG e dell'intestario (Dipartimento Trasformazione Digitale
    di Roma Capitale) dell'appendice alla  polizza stessa]
    2) Con riferimento all’accordo quadro cui si intende partecipare, si chiede a Codesta Spett.le Amministrazione di fornire sin d’ora lo schema di atto di nomina a responsabile del trattamento dei dati personali. Si riporta il template standard




    Atto di designazione del Responsabile del trattamento dei dati personali
    ai sensi e per gli effetti dell’art. 28 del Regolamento (UE) 2016/679

    VISTO il contratto CIG n. ……………………………/  la Convenzione    stipulato/a in data ………………, concernente …………………………………………………………………….. (di seguito Contratto/Convenzione), con cui il Dipartimento Trasformazione di Roma Capitale (DTD) ha affidato le attività ivi descritte a ……………………..……… cod. fisc. / p. iva:  , in persona del ………………… [ruolo]  Dott.…………………………., con sede  legale in (…),………………………………… n. … / al R.T.I. composto da            (mandataria),………………..…. e (mandanti);

    CONSIDERATO che le attività oggetto del/della Contratto/Convenzione comportano o possono comportare il trattamento di dati personali, ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 (di seguito Regolamento) nonché del D. Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii recante il Codice in materia di protezione dei dati personali (di seguito Codice);

    VISTO, in particolare, l’art. 4, paragrafo 1, n. 7) del Regolamento, che individua il Titolare del trattamento ne “la persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali […]” e visto altresì l’art. 4, paragrafo 1, n. 8) del Regolamento, che identifica il Responsabile del trattamento ne “la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento”;

    VISTO l’art. 28, paragrafo 1 del Regolamento, secondo cui “qualora un trattamento debba essere effettuato per conto del titolare del trattamento, quest’ultimo ricorre unicamente a responsabili del trattamento che presentino garanzie sufficienti per mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate in modo che il trattamento soddisfi i requisiti del presente regolamento e garantisca la tutela dei diritti dell’interessato”;

    VISTA l’Ordinanza della Sindaca n. 36 del 7/03/2019 con la quale è stato designato, sino al termine del suo mandato, quale Responsabile della Protezione dei Dati (RDP) per Roma Capitale il dirigente di Polizia Locale dott. Stefano Andreangeli;

    il Dipartimento Trasformazione Digitale di Roma Capitale
    in persona del Direttore pro tempore, con sede sita in Roma, Viale della Previdenza Sociale n. 20, per conto del Titolare del trattamento dei dati personali, con riferimento alle attività oggetto del/della Contratto/Convenzione,
    designa
    • la società …………………………………., cod. fisc.      /      p. iva:      ……………………….., in persona del [ruolo]…………. Dott.…………………………., con sede legale in …………………… (…),…………………………………….. n._____- che accetta in qualità di impresa mandataria del RTI di cui al/alla Contratto/Convenzione - quale Responsabile del trattamento dei dati personali, ai sensi e per gli effetti dell’art. 28 del Regolamento, con riferimento alle attività di cui al Contratto/Convenzione che qui si intente integralmente richiamato e secondo le modalità di ripartizione indicate nel mandato collettivo speciale con rappresentanza per RTI, ai sensi della vigente normativa in materia [registrato presso l’Agenzia delle Entrate il 4/11/2014 n 28257] anch’esso integralmente richiamato;

    Il Responsabile effettua, per conto del Titolare, il trattamento dei dati personali necessario per lo svolgimento delle attività disciplinate dal/dalla Contratto/Convenzione.

    In particolare, l’oggetto e la durata del trattamento dei dati personali sono definiti nel Contratto/Convenzione così individuato:
     
    • Oggetto e durata del Trattamento dei Dati Personali del Cliente

    [descrizione sommaria delle attività/servizi/forniture di cui al Contratto/Convenzione, con particolare focus sulla specifica attività che coinvolge il trattamento di dati personali];
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    • Durata

    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
     [sino alla scadenza del/della Contratto/Convenzione]
     
    • Natura e finalità del Trattamento dei Dati Personali
    • Natura (principali operazioni di trattamento dati):
    Raccolta                                               Consultazione
    Registrazione                                  Uso                                             Organizzazione                                                              Comunicazione
    Strutturazione                                  Diffusione
    Conservazione                                Raffronto/Interconnessione Archiviazione                                          Limitazione                       Modifica/Estrazione                      Cancellazione/ Distruzione                                        
                                                                                 
    • Tipologie di Dati Personali da sottoporre a Trattamento
      • Dati personali comuni
        • Dati identificativi (nome, cognome, residenza, email, indirizzo
     pec, numero di telefono, identificativo online, username, etc)
        • Dati inerenti lo stile di vita (Situazione economica, finanziaria,
    patrimoniale, fiscale)
        • Dati di connessione e geolocalizzazione (Indirizzo IP, coordinate GPS)
     
      • Categorie particolari di dati personali relativi (art.9 GDPR)
        •  alla salute/orientamento sessuale
        •  all’origine razziale ed etnica
        • alle opinioni politiche, convinzioni religiose e filosofiche
        •  all’appartenenza sindacale
        • a caratteri genetici e/o biometrici
     
      •  Dati personali relativi a condanne penali e ai reati o a connesse
    misure di sicurezza (Art.10 GDPR)
     
    • Categorie di Interessati cui si riferiscono i Dati Personali oggetto di trattamento
        • Cittadini residenti e non residenti
        •  Dipendenti amministrazione comunale
        • Soggetti particolarmente vulnerabili (minori, portatori handicap,etc)
        • Rappresentanti e dipendenti di operatori economici
        • amministratori comunali
        • Altri soggetti - Persone fisiche
    (utenti, rappresentanti sindacali, professionisti)
    • Finalità del Trattamento dei Dati Personali
    [esecuzione del/della Contratto/Convenzione]
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________

    Per la durata del/della Contratto/Convenzione e per le attività in esso disciplinate, il Responsabile del trattamento dei dati personali designato, tenendo conto della natura, dell’ambito di applicazione, del contesto e delle finalità del trattamento, della tipologia di dati personali trattati, delle categorie di interessati nonché dei rischi aventi probabilità e gravità diverse per i diritti e le libertà delle persone fisiche, si impegna nei confronti del Titolare a:
     
    • trattare i dati personali nel rispetto dei princìpi e delle disposizioni previsti dal Codice, dal Regolamento, dagli indirizzi e dai provvedimenti a carattere generale emanati dal Garante in materia di protezione dei dati personali e da ogni altra vigente normativa in materia di protezione dei dati personali;
    • non trasferire, né in tutto né in parte, in un Paese terzo o a un’organizzazione internazionale i dati personali trattati ai sensi del/della Contratto/Convenzione, senza la previa autorizzazione del Titolare;
    • attenersi, nel trattare i dati personali per conto del Titolare, alle istruzioni documentate fornite dal Titolare stesso, anche in caso di eventuale trasferimento di dati personali verso un Paese terzo o un’organizzazione internazionale, salvo che lo richieda il diritto dell’Unione o la normativa nazionale; in tal caso, il Responsabile del trattamento si impegna a informare il Titolare circa tale obbligo giuridico prima del trattamento, a meno che il diritto vieti tale informazione per rilevanti motivi di interesse pubblico;
    • attenersi alle prescrizioni previste dal/dalla Contratto/ Convenzione, ed alle istruzioni documentate dalla presente designazione, con particolare riferimento alle “Misure minime di sicurezza ICT per le pubbliche amministrazioni” e le “Linee guida per lo sviluppo del software sicuro”, (reperibili ai seguenti link: https://www.agid.gov.it/it/sicurezza/misure-minime-sicurezza-ict; https://www.agid.gov.it/it/sicurezza/cert-pa/linee-guida-sviluppo-del-software-sicuro) pubblicate dall’AGID, quando applicabili, ed ad ogni altra eventuale comunicazione scritta del Titolare concernente le modalità di trattamento dei dati da parte del Responsabile;
    • assistere il Titolare, attraverso misure tecniche e organizzative adeguate alla natura del trattamento, nell’adempimento dei propri obblighi derivanti dall’esercizio, da parte degli interessati, dei diritti di cui alla Sezione 3 del Regolamento, nonché adottare tutte le misure di sicurezza di cui all’art. 32 del Regolamento;
    • assistere il Titolare nel garantire il rispetto degli obblighi concernenti la sicurezza dei dati personali (in particolare: sicurezza del trattamento, notifica della violazione dei dati personali al Garante per la protezione dei dati personali e relativa comunicazione all’interessato), la valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e la consultazione preventiva con il Garante, ai sensi degli articoli da 32 a 36 del Regolamento, tenendo conto della natura del trattamento e delle informazioni a disposizione del Responsabile;
    • non ricorrere ad un altro Responsabile senza la previa autorizzazione scritta del Titolare.

    Il Responsabile altresì informerà il Titolare qualora ritenga che un’istruzione impartitagli da quest’ultimo violi il Regolamento o altre disposizioni europee o nazionali relative alla protezione dei dati.

    Nel caso in cui il trattamento, per la propria natura, il contesto e/o le tecnologie utilizzate, necessitasse di una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e/o evidenziasse la necessità di approntare ulteriori misure di sicurezza, il Titolare potrà richiedere al Responsabile l’implementazione di tali misure.
    Nei casi in cui si evidenziasse una non piena corrispondenza tra la tipologia di trattamento prevista dal/dalla Contratto/Convenzione e le misure di sicurezza richieste, il Responsabile si impegna a comunicarlo per scritto al Titolare, fornendo al medesimo l’effettuata analisi del rischio e indicando le misure di sicurezza ritenute adeguate.

    Con riferimento alla designazione, con atto separato, per ciascun componente del RTI contraente, si precisa quanto segue:
    • l’impresa mandataria sarà ritenuta responsabile solidalmente per l’intero RTI nei confronti dell’Amministrazione anche in materia di trattamento dei dati in relazione al contratto sottoscritto, secondo la normativa vigente;
    • la mandataria conserva la responsabilità dell’adempimento degli obblighi in materia di protezione dei dati, nei confronti del Titolare del trattamento, qualora l’impresa mandante del RTI, Responsabile del trattamento, ometta di adempiere ai propri;
    • il Responsabile deve garantire che i propri dipendenti e/o le persone autorizzate al trattamento dei dati personali si siano impegnate alla riservatezza o abbiano un adeguato obbligo legale di riservatezza e, in ogni caso, che abbiano ricevuto la formazione necessaria;
    • il Responsabile deve tenere il registro delle categorie di attività relative al trattamento dei dati personali effettuate per conto del Titolare e, su richiesta, mettere tale registro a disposizione del Titolare e/o del Garante per la protezione dei dati personali ,ai sensi dell’art. 30, comma 2 del Regolamento;
    • il Responsabile deve mettere a disposizione del Titolare tutte le informazioni necessarie a dimostrare il rispetto degli obblighi di cui alla presente designazione e di cui all’art. 28 del Regolamento nonché consentire e contribuire alle attività di revisione, comprese le ispezioni, eseguite dal Titolare o da altro soggetto da questi incaricato;
    • il Responsabile, a scelta e su richiesta del Titolare, deve cancellare o restituire al medesimo tutti i dati personali al termine del/della Contratto/Convenzione o comunque della prestazione dei servizi relativi al trattamento nonché cancellare le copie esistenti, salvo che il diritto dell’Unione o la normativa nazionale prevedano la conservazione dei dati.

    Per quanto non espressamente previsto dalla presente designazione, si fa espresso riferimento alla normativa, sia europea sia nazionale, in materia di protezione dei dati personali nonché al/alla Contratto/Convenzione.

    Il Direttore
    Ing. Raffaele Gareri
    Per accettazione
    …………..……………
    Il ……………….
     
    28/01/2021 20:33
  4. 27/01/2021 16:01 - Si chiede di fornire risposta al seguente quesito:
    Rif. 7.2 REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA
    “d. Fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto dell’accordo quadro riferito agli ultimi n. tre esercizi finanziari disponibili (2017/2018/2019) non inferiore ad € 1.600.000,00 IVA esclusa”
    Premesso che per la scrivente gli esercizi finanziari non coincidono con gli anni solari (non si chiudono al 31/12 bensì al 31/08 di ciascun anno di riferimento) e che gli ultimi tre esercizi finanziari disponibili, nonché depositati, sono 2018/2019/2020, si chiede di chiarire quali siano i tre esercizi da considerare per soddisfare il requisito di capacità economica e finanziaria.
     


    Essendo  2018/2019/2020 gli ultimi tre esercizi finanziari disponibili, nonché depositati, nello specifico caso sono da considerarsi tali esercizi.
    28/01/2021 21:58
  5. 13/01/2021 17:33 -

    1.   Rif.  CSDP  
    È scritto:  
    pag. 28 “Tale vincolo temporale può essere oggetto di modifica da parte dell’Impresa esclusivamente in senso migliorativo“ Tale frase deve intendersi nel senso che non sono ammesse modifiche in senso peggiorativo, pur ammettendo che sono ammesse proposte migliorative, anche se non specificamente oggetto di valutazione di punteggi tecnici.
     
    pag. 28 “In fase di presa in carico, l’esecutore dovrà configurare e attivare gli strumenti a supporto dell’erogazione del servizio (6.1.2) individuati nell’Offerta tecnica” La frase deve essere intesa: “In fase di presa in carico, l’esecutore dovrà configurare e attivare gli strumenti a supporto dell’erogazione del servizio(6.1.2) , nonché quelli individuati nell’Offerta tecnica”, intendendo che andranno attivati anche quelli valutati al criterio
    [3.4 strumenti open source (standard di mercato) di prototipazione rapida per lo sviluppo di software e di interfacce grafiche proposti nell'offerta]
    oltre a quelli esplicitamente indicati al punto (6.1.2), quali lo strumento di trouble ticketing ed il repository documentale.
    pag. 42 “Nell’offerta tecnica il Candidato indicherà: • l’organizzazione proposta per l’erogazione dei Servizi di Gestione Continuativa (dimensionamento e mix dei team proposti in relazione ai livelli di servizio)” La frase deve essere intesa: "l’organizzazione proposta per l’erogazione dei Servizi di Esercizio (dimensionamento e mix dei team proposti in relazione ai livelli di servizio)”
    L'indicazione è necessaria in relazione ai criteri di valutazione 1, 3.1, 3.2, 3.3
     
    pag. 49 “E’ facoltà dell’esecutore prevedere, oltre a quelli indicati, altri referenti (ad es: di area, di tematica, ecc.), nel qual caso dovrà darne disponibilità in sede di offerta” Tale passo non è un refuso. Esso è relativo alla possibilità per il Candidato di proporre una propria organizzazione che lo stesso ritenga più efficace, ferme restando le figure tassativamente richieste. Tale proposta non costituisce vincolo per l'Amministrazione. Per l'Amministrazione rileveranno solo le risorse effettivamente impiegate nell'erogazione dei servizi ed il relativo contributo dovrà essere coerente con i profili professionali, i relativi requisiti ed i ruoli stabiliti nel CSDP.
    Non essendo previsti criteri di valutazione tecnica corrispondenti a tali elementi di offerta, si chiede di indicare se si tratta di refusi o, in alternativa, di indicare le modalità per esplicitarli, ovvero le sezioni di offerta tecnica in cui essi debbano essere descritti.  
    2.   Rif. CSDP – pag. 28  
    È scritto “In fase di presa in carico, l’esecutore dovrà configurare e attivare gli strumenti a supporto dell’erogazione del servizio (6.1.2) individuati nell’Offerta tecnica”.
    Si chiede di confermare che l’indicazione del §6.1.2 costituisce un refuso.
    La frase deve essere intesa: “In fase di presa in carico, l’esecutore dovrà configurare e attivare gli strumenti a supporto dell’erogazione del servizio(6.1.2) , nonché quelli individuati nell’Offerta tecnica”, intendendo che andranno attivati anche quelli valutati al criterio
    [3.4 strumenti open source (standard di mercato) di prototipazione rapida per lo sviluppo di software e di interfacce grafiche proposti nell'offerta]
    oltre a quelli esplicitamente indicati al punto (6.1.2), quali lo strumento di trouble ticketing ed il repository documentale.
    3.   Rif.  CSDP – pag. 24  
    È scritto “Per le piattaforme Microsoft, gli ambienti di collaudo/accettazione ed esercizio sono a carico dell'Amministrazione mentre rimangono a carico dell'esecutore gli oneri afferenti sviluppo e collaudo.”
    Si chiede di confermare che l’indicazione di “collaudo” trattasi di refuso e sia da intendersi sostituita con “test”, in coerenza con le altre indicazioni del CSDP stesso.
    La frase deve essere intesa: “Per le piattaforme Microsoft, gli ambienti di collaudo/accettazione ed esercizio sono a carico dell'Amministrazione mentre rimangono a carico dell'esecutore gli oneri afferenti sviluppo e collaudo test.”
    4.   Rif.  CSDP – pagg. 118, 124 e 125  
    Le  formula  degli  indicatori  SLAT12,  SLAT18  e  SLAT19  sembrano  presentare  errori  di formattazione che non ne permettono una chiara lettura. Si chiede di fornirle nuovamente. Le formule corrette sono le seguenti:
                         N moduli
                      Σ               Ncommi
                          i=1
    SLAT12= -------------------
                         N moduli
                      Σ               NLoci
                          i=1

                         N
    SLAT18=  Σ           v(G)i
                          i=1


                               A
                            Σ        m j
                               j=1
    SLAT19= (1- -------------)*100
                               M*A


     
    5. Rif.  CSDP  
    Si chiede di chiarire se l’art. 106, d.lgs. 50/16, si applica anche ai contratti applicativi. Se si intende il riferimento al comma 11 dell'art. 106, la proroga va riferita all'accordo quadro.
    Vedasi l'art. 21 dello lo schema di accordo quadro.
    6.   Rif.  SCHEMA AQ  
    Si chiede se l’Amministrazione ha previsto per il presente appalto l’istituto della anticipazione del prezzo di cui all’art. 35 comma 18 del D.Lgs 50/2016 e smi ad oggi pari al 30%. In caso di risposta affermativa, si chiede altresì di voler indicare su quali servizi sarà applicato il suddetto istituto. NO
    7.   Rif. Altro  
    Si chiede di voler mettere a disposizione il testo dell’Allegato Privacy. Si riporta in calce il template standard
    Si chiede altresì di voler confermare che le misure di sicurezza da implementare verranno congiuntamente concordate fra le parti. Si rimanda al template standard
    8.   Rif. Disciplinare di gara – DGUE  
    Considerato che in caso di partecipazione in costituendo Raggruppamento Temporaneo di Imprese:
    • “il DGUE deve essere presentato, in versione informatica (estensione .xml ovvero anche in versione .pdf sottoscritto digitalmente): … da tutti gli operatori economici che partecipano alla procedura in forma congiunta;”
    • “La Registrazione al portale è obbligatoria per l'Operatore Economico mandatario, mentre non è obbligatoria per gli Operatori Economici mandanti. Anche i partecipanti al Raggruppamento potranno compilare il Documento di Gara Unico Europeo.”;
    • il portale consente la compilazione del DGUE solo per l’impresa mandataria che si è registrata,
    • il pulsante “Richiesta DGUE XML” non risulta funzionante,
    si chiede di chiarire come consentire la compilazione del DGUE da parte delle mandanti.
    Si invita a contattare l’help desk di “tuttogare”.
    9.   Rif. Disciplinare di gara – 17. CONTENUTO DELLA BUSTA C – OFFERTA ECONOMICA  
    Considerato che relativamente alla compilazione dell’offerta economica:
    • nel disciplinare è richiesto di indicare unicamente il “ribasso unico percentuale offerto”;
    • sul portale è richiesto di indicare il “prezzo espresso con il ribasso percentuale unico”,  i costi di sicurezza aziendale interni e il costo della manodopera
    si chiede di confermare che per la compilazione corretta dell’offerta economica sia sufficiente indicare a portale unicamente il prezzo espresso con il ribasso percentuale unico mentre non debbano essere compilati i campi relativi ai costi sicurezza e manodopera in quanto, ai sensi dell’art. 95, comma 10, del D. Lgs. n. 50/2016, per i servizi di natura intellettuale non devono essere indicati tali valori.
    In caso di risposta affermativa si chiede di modificare il portale in quanto la compilazione dei suddetti campi risulta obbligatoria.
    Per la compilazione corretta dell'offerta economica è sufficiente inserire sul portale il ribasso percentuale unico, mentre i campi relativi ai costi della sicurezza aziendale e della manodopera non potendo rimanere vuoti devono essere compilati inserendo il valore zero (in quanto per i servizi di natura intelettuale tali valori non devono essere indicati, però il portale prevede ugualmente che nei relativi campi si debba inserire
    10. Rif. Disciplinare di gara – Garanzia provvisoria  
    “In caso di prestazione di garanzia fideiussoria, questa dovrà: …
    7) riportare l’autentica della sottoscrizione;
    8) essere corredata da una dichiarazione sostitutiva di atto notorio del fideiussore che attesti il potere di impegnare con la sottoscrizione la società fideiussore nei confronti della stazione appaltante;  …
     
    Si chiede di confermare che le modalità di rilascio della garanzia provvisoria indicate siano da considerarsi alternative.
    Come chiaramente si evince dall'art. 10 del disciplinare di gara i punti 7 e 8 non sono alternativi, ma sono riichiesti entrambi insieme agli altri punti elencati nell'articolo stesso.




    Atto di designazione del Responsabile del trattamento dei dati personali
    ai sensi e per gli effetti dell’art. 28 del Regolamento (UE) 2016/679

    VISTO il contratto CIG n. ……………………………/  la Convenzione    stipulato/a in data ………………, concernente …………………………………………………………………….. (di seguito Contratto/Convenzione), con cui il Dipartimento Trasformazione di Roma Capitale (DTD) ha affidato le attività ivi descritte a ……………………..……… cod. fisc. / p. iva:  , in persona del ………………… [ruolo]  Dott.…………………………., con sede  legale in (…),………………………………… n. … / al R.T.I. composto da            (mandataria),………………..…. e (mandanti);

    CONSIDERATO che le attività oggetto del/della Contratto/Convenzione comportano o possono comportare il trattamento di dati personali, ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 (di seguito Regolamento) nonché del D. Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii recante il Codice in materia di protezione dei dati personali (di seguito Codice);

    VISTO, in particolare, l’art. 4, paragrafo 1, n. 7) del Regolamento, che individua il Titolare del trattamento ne “la persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali […]” e visto altresì l’art. 4, paragrafo 1, n. 8) del Regolamento, che identifica il Responsabile del trattamento ne “la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento”;

    VISTO l’art. 28, paragrafo 1 del Regolamento, secondo cui “qualora un trattamento debba essere effettuato per conto del titolare del trattamento, quest’ultimo ricorre unicamente a responsabili del trattamento che presentino garanzie sufficienti per mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate in modo che il trattamento soddisfi i requisiti del presente regolamento e garantisca la tutela dei diritti dell’interessato”;

    VISTA l’Ordinanza della Sindaca n. 36 del 7/03/2019 con la quale è stato designato, sino al termine del suo mandato, quale Responsabile della Protezione dei Dati (RDP) per Roma Capitale il dirigente di Polizia Locale dott. Stefano Andreangeli;

    il Dipartimento Trasformazione Digitale di Roma Capitale
    in persona del Direttore pro tempore, con sede sita in Roma, Viale della Previdenza Sociale n. 20, per conto del Titolare del trattamento dei dati personali, con riferimento alle attività oggetto del/della Contratto/Convenzione,
    designa
    • la società …………………………………., cod. fisc.      /      p. iva:      ……………………….., in persona del [ruolo]…………. Dott.…………………………., con sede legale in …………………… (…),…………………………………….. n._____- che accetta in qualità di impresa mandataria del RTI di cui al/alla Contratto/Convenzione - quale Responsabile del trattamento dei dati personali, ai sensi e per gli effetti dell’art. 28 del Regolamento, con riferimento alle attività di cui al Contratto/Convenzione che qui si intente integralmente richiamato e secondo le modalità di ripartizione indicate nel mandato collettivo speciale con rappresentanza per RTI, ai sensi della vigente normativa in materia [registrato presso l’Agenzia delle Entrate il 4/11/2014 n 28257] anch’esso integralmente richiamato;

    Il Responsabile effettua, per conto del Titolare, il trattamento dei dati personali necessario per lo svolgimento delle attività disciplinate dal/dalla Contratto/Convenzione.

    In particolare, l’oggetto e la durata del trattamento dei dati personali sono definiti nel Contratto/Convenzione così individuato:
     
    • Oggetto e durata del Trattamento dei Dati Personali del Cliente

    [descrizione sommaria delle attività/servizi/forniture di cui al Contratto/Convenzione, con particolare focus sulla specifica attività che coinvolge il trattamento di dati personali];
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    • Durata

    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
     [sino alla scadenza del/della Contratto/Convenzione]
     
    • Natura e finalità del Trattamento dei Dati Personali
    • Natura (principali operazioni di trattamento dati):
    Raccolta                                               Consultazione
    Registrazione                                  Uso                                             Organizzazione                                                              Comunicazione
    Strutturazione                                  Diffusione
    Conservazione                                Raffronto/Interconnessione Archiviazione                                          Limitazione                       Modifica/Estrazione                      Cancellazione/ Distruzione                                        
                                                                                 
    • Tipologie di Dati Personali da sottoporre a Trattamento
      • Dati personali comuni
        • Dati identificativi (nome, cognome, residenza, email, indirizzo
     pec, numero di telefono, identificativo online, username, etc)
        • Dati inerenti lo stile di vita (Situazione economica, finanziaria,
    patrimoniale, fiscale)
        • Dati di connessione e geolocalizzazione (Indirizzo IP, coordinate GPS)
     
      • Categorie particolari di dati personali relativi (art.9 GDPR)
        •  alla salute/orientamento sessuale
        •  all’origine razziale ed etnica
        • alle opinioni politiche, convinzioni religiose e filosofiche
        •  all’appartenenza sindacale
        • a caratteri genetici e/o biometrici
     
      •  Dati personali relativi a condanne penali e ai reati o a connesse
    misure di sicurezza (Art.10 GDPR)
     
    • Categorie di Interessati cui si riferiscono i Dati Personali oggetto di trattamento
        • Cittadini residenti e non residenti
        •  Dipendenti amministrazione comunale
        • Soggetti particolarmente vulnerabili (minori, portatori handicap,etc)
        • Rappresentanti e dipendenti di operatori economici
        • amministratori comunali
        • Altri soggetti - Persone fisiche
    (utenti, rappresentanti sindacali, professionisti)
    • Finalità del Trattamento dei Dati Personali
    [esecuzione del/della Contratto/Convenzione]
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________
    _______________________________________________________________________

    Per la durata del/della Contratto/Convenzione e per le attività in esso disciplinate, il Responsabile del trattamento dei dati personali designato, tenendo conto della natura, dell’ambito di applicazione, del contesto e delle finalità del trattamento, della tipologia di dati personali trattati, delle categorie di interessati nonché dei rischi aventi probabilità e gravità diverse per i diritti e le libertà delle persone fisiche, si impegna nei confronti del Titolare a:
     
    • trattare i dati personali nel rispetto dei princìpi e delle disposizioni previsti dal Codice, dal Regolamento, dagli indirizzi e dai provvedimenti a carattere generale emanati dal Garante in materia di protezione dei dati personali e da ogni altra vigente normativa in materia di protezione dei dati personali;
    • non trasferire, né in tutto né in parte, in un Paese terzo o a un’organizzazione internazionale i dati personali trattati ai sensi del/della Contratto/Convenzione, senza la previa autorizzazione del Titolare;
    • attenersi, nel trattare i dati personali per conto del Titolare, alle istruzioni documentate fornite dal Titolare stesso, anche in caso di eventuale trasferimento di dati personali verso un Paese terzo o un’organizzazione internazionale, salvo che lo richieda il diritto dell’Unione o la normativa nazionale; in tal caso, il Responsabile del trattamento si impegna a informare il Titolare circa tale obbligo giuridico prima del trattamento, a meno che il diritto vieti tale informazione per rilevanti motivi di interesse pubblico;
    • attenersi alle prescrizioni previste dal/dalla Contratto/ Convenzione, ed alle istruzioni documentate dalla presente designazione, con particolare riferimento alle “Misure minime di sicurezza ICT per le pubbliche amministrazioni” e le “Linee guida per lo sviluppo del software sicuro”, (reperibili ai seguenti link: https://www.agid.gov.it/it/sicurezza/misure-minime-sicurezza-ict; https://www.agid.gov.it/it/sicurezza/cert-pa/linee-guida-sviluppo-del-software-sicuro) pubblicate dall’AGID, quando applicabili, ed ad ogni altra eventuale comunicazione scritta del Titolare concernente le modalità di trattamento dei dati da parte del Responsabile;
    • assistere il Titolare, attraverso misure tecniche e organizzative adeguate alla natura del trattamento, nell’adempimento dei propri obblighi derivanti dall’esercizio, da parte degli interessati, dei diritti di cui alla Sezione 3 del Regolamento, nonché adottare tutte le misure di sicurezza di cui all’art. 32 del Regolamento;
    • assistere il Titolare nel garantire il rispetto degli obblighi concernenti la sicurezza dei dati personali (in particolare: sicurezza del trattamento, notifica della violazione dei dati personali al Garante per la protezione dei dati personali e relativa comunicazione all’interessato), la valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e la consultazione preventiva con il Garante, ai sensi degli articoli da 32 a 36 del Regolamento, tenendo conto della natura del trattamento e delle informazioni a disposizione del Responsabile;
    • non ricorrere ad un altro Responsabile senza la previa autorizzazione scritta del Titolare.

    Il Responsabile altresì informerà il Titolare qualora ritenga che un’istruzione impartitagli da quest’ultimo violi il Regolamento o altre disposizioni europee o nazionali relative alla protezione dei dati.

    Nel caso in cui il trattamento, per la propria natura, il contesto e/o le tecnologie utilizzate, necessitasse di una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e/o evidenziasse la necessità di approntare ulteriori misure di sicurezza, il Titolare potrà richiedere al Responsabile l’implementazione di tali misure.
    Nei casi in cui si evidenziasse una non piena corrispondenza tra la tipologia di trattamento prevista dal/dalla Contratto/Convenzione e le misure di sicurezza richieste, il Responsabile si impegna a comunicarlo per scritto al Titolare, fornendo al medesimo l’effettuata analisi del rischio e indicando le misure di sicurezza ritenute adeguate.

    Con riferimento alla designazione, con atto separato, per ciascun componente del RTI contraente, si precisa quanto segue:
    • l’impresa mandataria sarà ritenuta responsabile solidalmente per l’intero RTI nei confronti dell’Amministrazione anche in materia di trattamento dei dati in relazione al contratto sottoscritto, secondo la normativa vigente;
    • la mandataria conserva la responsabilità dell’adempimento degli obblighi in materia di protezione dei dati, nei confronti del Titolare del trattamento, qualora l’impresa mandante del RTI, Responsabile del trattamento, ometta di adempiere ai propri;
    • il Responsabile deve garantire che i propri dipendenti e/o le persone autorizzate al trattamento dei dati personali si siano impegnate alla riservatezza o abbiano un adeguato obbligo legale di riservatezza e, in ogni caso, che abbiano ricevuto la formazione necessaria;
    • il Responsabile deve tenere il registro delle categorie di attività relative al trattamento dei dati personali effettuate per conto del Titolare e, su richiesta, mettere tale registro a disposizione del Titolare e/o del Garante per la protezione dei dati personali ,ai sensi dell’art. 30, comma 2 del Regolamento;
    • il Responsabile deve mettere a disposizione del Titolare tutte le informazioni necessarie a dimostrare il rispetto degli obblighi di cui alla presente designazione e di cui all’art. 28 del Regolamento nonché consentire e contribuire alle attività di revisione, comprese le ispezioni, eseguite dal Titolare o da altro soggetto da questi incaricato;
    • il Responsabile, a scelta e su richiesta del Titolare, deve cancellare o restituire al medesimo tutti i dati personali al termine del/della Contratto/Convenzione o comunque della prestazione dei servizi relativi al trattamento nonché cancellare le copie esistenti, salvo che il diritto dell’Unione o la normativa nazionale prevedano la conservazione dei dati.

    Per quanto non espressamente previsto dalla presente designazione, si fa espresso riferimento alla normativa, sia europea sia nazionale, in materia di protezione dei dati personali nonché al/alla Contratto/Convenzione.

    Il Direttore
    Ing. Raffaele Gareri
    Per accettazione
    …………..……………
    Il ……………….
     
    28/01/2021 22:30
  6. 25/01/2021 14:23 -

    1)  Per il profilo professionale "Specialista di Prodotto/Tecnologia/Applicativo"  si chiede di indicare a quale profilo professionale, tra i seguenti "Specialista di prodotto/tecnologia Senior" o "Specialista di prodotto/tecnologia", bisogna far riferimento in merito ai requisiti da soddisfare. ( Riferimento: csdp-nuovo-accordo-quadro-sipo-signed.pdf1, Pagina 137  ; 13  APPENDICE B - Profili Professionali ) .
    1. Si intende la possibilità di utilizzare un'opportuna combinazione tra "Specialista di Prodotto/Tecnologia" e "Specialista Applicativo" .
    2) Con riferimento al contratto quadro, art. 1, pag. 2, “Oggetto dell’accordo”, si chiede conferma che la sottoscrizione del medesimo implichi l’obbligatorietà di accettazione dei successivi contratti applicativi. Riferimenti: “Con il presente schema di accordo quadro Roma Capitale affida all’esecutore - che accetta alle condizioni contenute nel presente accordo e negli atti in esso richiamati e ad esso allegati, e si impegna sin d’ora ad eseguire - le relative prestazioni contrattuali” e “L’esecutore, preso atto della natura del presente accordo quadro, si impegna a sottoscrivere i relativi contratti applicativi, ove richiesti da Roma Capitale, ed a eseguire, per ciascun contratto applicativo, le prestazioni a regola d’arte e nel rispetto di tutte le norme di legge e di tutte le disposizioni, anche amministrative, vigenti o entrate in vigore durante l’esecuzione dell’accordo quadro”. ( Riferimento: Contratto Quadro, pag. 2, Art.1) 
    1. Si conferma quanto già specificato all’art. 1 dello Schema di accordo quadro.
    3) Con riferimento al contratto quadro, art. 16, pag. 21, “Subappalto”, si chiede conferma che il subappalto sia consentito senza i limiti stabiliti nel comma 2 e nel comma 14 dell’art. 105 in tema di subappalto, che a seguito – rispettivamente- delle intervenute sentenze della Corte di Giustizia Europea C-63/18 del 26/09/2019 e C-402/18 del 27/11/2019 non trovano applicazione, ovvero se il subappalto è consentito con il limite del 40% delle attività in oggetto al contatto stesso. ( riferimento: Contratto Quadro, pagina 21, art.16)
    1. Vedasi art. 16 dello Schema di Accordo quadro:Ai fini della disciplina del subappalto di ciascun contratto applicativo conseguente al presente accordo quadro si applicano le norme contenute nell’art. 105 del Codice, per quanto compatibili con la normativa comunitaria.
    4) In riferimento a quanto indicato a pag. 10 del Disciplinare di gara al par. 7.3 Requisiti di capacità tecnica e professionale lett. g1) Esecuzione negli ultimi tre anni dei principali seguenti servizi analoghi ("per la dimostrazione del suddetto requisito, il concorrente deve aver eseguito nell’ultimo triennio dalla data di pubblicazione del presente Accordo quadro, almeno 1 (un) contratto avente ad oggetto servizi di sviluppo e gestione di sistemi informativi a supporto dell’area Servizi Demografici nella sua integrità (Anagrafe, Stato Civile, Elettorale, Statistica e Censimento"), si chiede di confermare che eventuali altri contratti non debbano avere necessariamente tutti i servizi demografici nella loro integrità . ( Riferimento: Disciplinare di Gara, pagina 10, Par. 7.3 Requisiti di Capacità tecnica e professionale - lett. g1)) 
    1. Si conferma
    5) In riferimento a quanto indicato a pag. 10 del disciplinare di gara (par. 7.3 REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE) lett. g1) (“La comprova del requisito sub g1), è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII, parte II, del Codice. In caso di servizi prestati a favore di pubbliche amministrazioni o enti pubblici mediante una delle seguenti modalità: - originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione, sottoscritti digitalmente ai sensi dell’art. 22 del D. Lgs. n. 82/2005 e ss.mm.ii.) si chiede di confermare che possano ritenersi validi anche  certificati sottoscritti in forma autografa, comprovati tramite  copia dichiarata conforme all’originale, sottoscritta digitalmente dal procuratore dell’azienda concorrente.  ( Riferimento Disciplinare di Gara, pagina 10 Par. 7.3 Requisiti di Capacità tecnica e professionale -  lett. g1))
    1. La dichiarazione andrà redatta ai sensi del DPR 445/2000
    6) In riferimento a quanto indicato al par. 7.4 INDICAZIONI PER I RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI, CONSORZI ORDINARI, AGGREGAZIONI DI IMPRESE DI RETE, GEIE (“Nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo orizzontale il requisito di cui al precedente punto 7.3, lett. g1) deve essere posseduto sia dalla mandataria sia dalla/e mandante/i in relazione alle rispettive prestazioni effettuate”), ed in virtù della determina GU 619 2020 (“dichiarazione attestante l’elenco dei servizi/delle forniture più rappresentativi/rappresentative , senza l’indicazione di un ulteriore fatturato, e  peraltro rapportato ad un periodo di riferimento diverso  non perfettamente coincidente con quello del fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto dell’accordo quadro”),  si chiede di confermare che,  una mandante che partecipi al 30%, vista l'assenza di un importo di riferimento,  possa dichiarare il possesso di almeno 1 contratto,   soddisfacendo il requisito. In caso di risposta negativa si chiede di precisare,  a quale paramentro fare riferimento per il calcolo del possesso del requisito in base alle prestazioni effettuate (nel caso di una mandante al 30%).  (Riferimento Disciplinare di Gara, pagina 11 Par. 7.4 Indicazioni per i Raggruppamenti Temporanei, Consorzi ordinari, Aggregazioni di imprese di rete)
    1. Almeno una tra le mandanti e la mandataria deve possedere il requisito di cui al precedente punto 7.3, lett. g1). L’organizzazione del progetto deve, tuttavia, essere tale da garantire che la competenza  sviluppata dalla/e mandante/i o mandataria e rappresentata attraverso il possesso del requisito sia effettivamente espressa attraverso la concreta erogazione del servizio.
    7) In riferimento a quanto indicato al par. 7.4 Indicazioni per i Raggruppamenti Temporanei, Consorzi ordinari, aggregazioni di imprese di Rete, Geie (“Nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo orizzontale il requisito di cui al precedente punto 7.3, lett. g1) deve essere posseduto sia dalla mandataria sia dalla/e mandante/i in relazione alle rispettive prestazioni effettuate”) si chiede di confermare se, qualora una mandataria soddisfi il requisito di almeno un contratto avente ad oggetto servizi di sviluppo e gestione di sistemi informativi a supporto dell’area Servizi Demografici nella sua integrità, una mandante possa possedere un contratto non necessariamente comprensivo di tutti i servizi Demografici nella loro integrità . (Riferimento Disciplinare di Gara, pagina 11, Par. 7.4 Indicazioni per i Raggruppamenti Temporanei, Consorzi ordinari, Aggregazioni di imprese di rete)
    1. Si conferma
    28/01/2021 22:42
  7. 21/01/2021 14:45 -

    Buonasera, si segnala che non è possibile generare il PassOE relativo alla gara in oggetto in quanto, quando si tenta di effettuare la procedura di generazione tramite il portale ANAC, risulta il seguente messaggio di errore “ Il CIG indicato non esiste o non è stato ancora definito”.  Cordiali saluti  Si invita a ritentare
    28/01/2021 22:43
  8. 19/01/2021 12:39 -

    In relazione al discplinare di gara par.7.2 lettera d (requisito di partecipazione di capacità economica e finanziaria) chiediamo conferma che sia possibile comprovare il fatturato specifico mediante presentazione di attestazione rilasciata dal committente in alternativa alla presentazione di fatture e/o contratti Si conferma
    28/01/2021 22:44
  9. 13/01/2021 17:55 -

    con riferimento alla garanzia per vizi e difetti del software applicativo, che potrà essere oggetto di rilascio a fronte degli interventi evolutivi commissionati nell'ambito dei servizi a consumo, si chiede conferma a che i termini di rispettiva durata siano di 12 mesi, coerentemente con la durata dei singoli contratti applicativi e le prassi di mercato Si conferma
    28/01/2021 22:45
  10. 08/01/2021 09:29 -

    Si chiede conferma che per la comprova del requisito relativo al fatturato specifico medio annuo indicata al punto 7.2.d a pag. 9 del disciplinare di gara è possibile presentare:
    originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione, sottoscritti digitalmente ai sensi dell’art. 22 del D. Lgs. n. 82/2005 e ss.mm.ii.;
    dichiarazione resa, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000, dal soggetto o organo preposto al controllo contabile della società ove presente (sia esso il Collegio sindacale, il revisore contabile o la società di revisione), attestante la misura (importo) e la tipologia (causale della fatturazione) del fatturato specifico dichiarato in sede di partecipazione; la dichiarazione dovrà essere sottoscritta con firma digitale del dichiarante oppure prodotta sotto forma di copia informatica di documento cartaceo secondo le modalità previste dall’art. 22,
    La risposta è "si" per entrambe le alternative.
    28/01/2021 22:50

Registrati o Accedi Per partecipare

Logo Governance e capacita istituzionale 2014-2020 TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: romacapitale@pec.tuttogare.it