Gara - ID 704

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Accordo quadro, ai sensi dell!art. 54, comma 3 del Codice, relativo all!affidamento del “Servizio di diserbo stradale sulla viabilità di  Roma Capitale suddiviso in sedici lotti” per il periodo di tre anni.
CIG865194962D
CUPJ89C20000520004
Totale appalto€ 13.658.597,24
Data pubblicazione 18/03/2021 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 05 Aprile 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 12 Aprile 2021 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 12 Aprile 2021 - 14:30
Categorie merceologiche
  • 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
DescrizioneL’accordo quadro ha ad oggetto il servizio di estirpazione, controllo della crescita, diserbo, sfalcio e asporto delle erbe infestanti presenti nelle strade, nelle piazze, nei marciapiedi, nelle aree pavimentate all’interno delle barriere spartitraffico, nelle aree a parcheggio, in corrispondenza delle opere d’arte stradali, nelle aree adiacenti alla viabilità cittadina ed in generale nelle aree pubbliche e private soggette ad uso pubblico di tutto il territorio comunale, comprese rampe di raccordo della viabilità, piazzali e sottovia, per la durata di un triennio.

Ciascun concorrente può presentare offerta per uno o più lotti ma non potrà essere aggiudicatario di più di un lotto sia se partecipa singolarmente sia in raggruppamento temporaneo d’imprese sia in forma consortile.

Codice CPV principale per i sedici lotti: 77310000-6 Servizi di manutenzione di zone verdi;
Codice CPV secondario per i sedici lotti: 77312000-0 Servizi di diserbatura.

Lotto 1: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio I -CUP: J89C20000520004 - CIG: 865194962D;
Lotto 2: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio II - CUP: J89C20000540004 - CIG: 865208131C;
Lotto 3: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio III - CUP: J89C20000550004 - CIG: 86521170D2;
Lotto 4: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio IV - CUP: J89C20000560004 - CIG: 8652151CDD;
Lotto 5: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio V - CUP: J89C20000580004 - CIG: 8652171D5E;
Lotto 6: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio VI - CUP: J89C20000590004 - CIG: 8652210D8D;
Lotto 7: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio VII - CUP: J89C20000600004 - CIG: 8652226AC2;
Lotto 8: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio VIII - CUP: J89C20000610004 - CIG: 865243680F;
Lotto 9: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio IX - CUP: J89C20000620004 - CIG: 8652485081;
Lotto 10: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio X - CUP: J89C20000630004 - CIG: 86525061D5;
Lotto 11: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XI - CUP: J89C20000640004 - CIG: 8652515940;
Lotto 12: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XII - CUP: J89C20000650004 - CIG: 8652523FD8;
Lotto 13: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XIII - CUP: J89C20000660004 - CIG: 865253381B;
Lotto 14: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XIV - CUP: J89C20000670004 - CIG: 865254305E;
Lotto 15: Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XV - CUP: J89C20000680004 - CIG: 8652550623;
Lotto 16: Viabilità principale - CUP: J89C20000690004 – - CIG: 8652560E61.
Struttura proponente Direzione Generale - Ufficio Coordinamento Decoro Urbano
Responsabile del servizio ROBERTO BOTTA Responsabile del procedimento Botta Roberto
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf determina-indizione-16378-09-03-2021-ab0100010201 - 82.75 kB
18/03/2021
File pdf codice-di-comportamento-dgcdelib.1610134965aa466.1600698419c9ec8.-n-141-del-30 - 943.47 kB
18/03/2021
File pdf su20210004140-determina-a-contrarre-14393-01-03-2021-ao0900010001 - 175.85 kB
18/03/2021
File pdf dgcdelib.16101349657921a.16006984194e74e.-n-62-del-16 - 611.84 kB
18/03/2021
File pdf allegato-9-istruzioni-sulle-comunicazioni-delle-pubbliche-amministrazioni - 201.33 kB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-01 - 7.82 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-05 - 7.66 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-02 - 7.78 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-03 - 7.94 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-04 - 7.90 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-06 - 7.68 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-08 - 7.67 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-07 - 7.66 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-11 - 7.54 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-09 - 7.69 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-10 - 7.69 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-12 - 7.51 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-13 - 7.55 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-15 - 7.54 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-14 - 7.55 MB
18/03/2021
File pdf su20210004140-lotto-16 - 7.56 MB
18/03/2021
File pdf patto-di-integrita - 121.99 kB
18/03/2021
File pdf altre-dichiarazioni-criterio-oepv-a.q.-diserbo - 466.68 kB
18/03/2021
File pdf modello-di-domanda-a.q.-diserbo - 109.78 kB
18/03/2021
File pdf su20210005281-disciplinare-di-gara-a.q-diserbo-signed-firmato - 1.69 MB
18/03/2021
File pdf su20210005281-bando-a.q.-diserbo-signed-firmato - 614.63 kB
18/03/2021
File pdf dg20210004363-dg20210004363-137820094 - 35.92 kB
09/04/2021
File pdf dg20210004363-dg20210004363-137820094 - 35.92 kB
09/04/2021
File pdf su20210007333-avviso-prosieguo-disamina-documentazione-amministrativa - 592.47 kB
16/04/2021
File pdf su20210007870-avviso-seduta-pubblica-prosieguo-disamina-documentazione-amministrativa-a.q.-diserbo-2-signed-firmato-1 - 223.59 kB
26/04/2021
File pdf su20210008252-avviso-seduta-pubblica-prosieguo-disamina-documentazione-amministrativa-a.q.-diserbo-3-signed-firmato - 584.42 kB
30/04/2021
File pdf avviso-soccorsi - 587.37 kB
17/05/2021
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 623.89 kB
24/05/2021
File pdf Curriculum Vitae Petracca Beatrice Tommasa - 241.83 kB
25/05/2021
File pdf Curriculum Vitae D'Antini Maria Daniela - 50.89 kB
26/05/2021
File pdf su20210011407-avviso-apertura-soccorsi-istruttori-a.q.-diserbo-signed-firmato - 687.07 kB
28/06/2021
File pdf pec-ammessi-esclusi-del-27-08-2021-diserbo-firmato - 663.38 kB
27/08/2021
File pdf dd-dg-73-2021-ammessi-esclusi - 165.49 kB
27/08/2021
File pdf verbale-ammessi-esclusi-del-03-06-2021 - 5.89 MB
27/08/2021
File pdf verbale-ammessi-esclusi-del-09-07-2021 - 515.36 kB
27/08/2021
File pdf Curriculum Vitae Babusci Giancarlo - 115.21 kB
14/09/2021
File pdf determina-dg-66-2021-modifica-commissione - 75.37 kB
14/09/2021
File pdf avviso-tecnica - 695.09 kB
16/09/2021
File pdf su20210017487-avviso-prosieguo-seduta-offerta-tecnica-signed-firmato - 92.25 kB
12/10/2021

Lotti

OggettoLotto 1
CIG865194962D
Totale lotto € 257.685,82
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio I
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 2
CIG865208131C
Totale lotto € 207.535,80
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio II
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 3
CIG86521170D2
Totale lotto € 500.583,38
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio III
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 4
CIG8652151CDD
Totale lotto € 477.207,93
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio IV
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 5
CIG8652171D5E
Totale lotto € 302.725,65
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio V
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 6
CIG8652210D8D
Totale lotto € 1.364.077,16
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio VI
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 7
CIG8652226AC2
Totale lotto € 709.430,86
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio VII
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 8
CIG865243680F
Totale lotto € 268.056,75
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio VIII
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 9
CIG8652485081
Totale lotto € 1.285.189,26
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio IX
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 10
CIG86525061D5
Totale lotto € 1.384.274,47
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio X
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 11
CIG8652515940
Totale lotto € 520.126,50
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XI
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 12
CIG8652523FD8
Totale lotto € 383.387,23
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XII
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 13
CIG865253381B
Totale lotto € 505.812,88
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XIII
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 14
CIG865254305E
Totale lotto € 1.010.734,44
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XIV
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 15
CIG8652550623
Totale lotto € 1.044.564,17
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità di competenza manutentiva del Municipio XV
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLotto 16
CIG8652560E61
Totale lotto € 3.437.204,94
Durata 36 Mesi
Descrizione Viabilità principale
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione DG/41/2021 - 11/05/2021
Nome Ruolo CV
Babusci Giancarlo Presidente File pdf
Petracca Beatrice Tommasa Commissario File pdf
D'Antini Maria Daniela Commissario File pdf

Avvisi di gara

12/10/2021AVVISO PROSIEGUO SEDUTA OFFERTA TECNICA
Si comunica, tramite la documentazione allegata, la data di prosieguo dell’apertura dei plichi contenenti le offerte tecniche....
16/09/2021Avviso seduta tecnica
Si comunica, tramite documentazione allegata, la data di apertura dei plichi contenenti le offerte tecniche...
27/08/2021Art. 76 comma 2 bis del D.Lgs. n. 50/2016 - determina ammessi esclusi fase successiva di gara.
Si comunicano, tramite la documentazione allegata, gli operatori ammessi ed esclusi alla fase successiva della procedura di gara. Distinti Saluti....
28/06/2021Avviso seduta soccorsi Istruttori
Si comunica tramite documentazione allegata la data di apertura del soccorso istruttorio...
17/05/2021Avviso seduta soccorsi Istruttori
Si comunica, tramite nota allegata, la data della disamina dei documenti relativi ai soccorsi istruttori...
30/04/2021Avviso prosieguo disamina documentazione amministrativa
Si comunica che, il giorno 3 maggio p.v., alle ore 9:30, proseguirà attraverso la piattaforma telematica “TuttoGare”, la disamina della documentazione amministrativa presentata dagli operatori economici....
26/04/2021Avviso proseguo seduta
In merito alla presente procedura di gara si produce in allegato l’avviso relativo alla prosecuzione della disamina della documentazione amministrativa  ...
16/04/2021Avviso prosieguo disamina documentazione amministrativa
In merito alla presente procedura di gara si produce in allegato l’avviso relativo alla prosecuzione della disamina della documentazione amministrativa nelle date di seguito indicate: 19 aprile 2021 alle ore 9:30; 21 aprile 2021 alle ore 9:30; 23 aprile...
09/04/2021Avviso ai concorrenti
vedasi nota allegata...

Chiarimenti

  1. 19/03/2021 12:26 - A riguardo della richiesta nel disciplinare di gara  dell’Attestato Per Manutentori del Verde,  si comunica che  l’Accordo tra Stato e Regioni prevedeva che le Imprese con esperienza biennale erano esonerate dalla frequentazione del corso e del relativo attestato previa dimostrazione entro febbraio 2020 alla Camera di COmmercio di tali requisiti … …. pertanto si richiede se questo sia sufficente a supplire la richiesta dell’attestato … … 

    In merito all'attestato di qualificazione di "manutentore del verde” richiesto dalla lex specialis, si precisa che l'Accordo Stato Regioni del 22.02.2018 al punto 7 indica alcuni casi di esenzione e/o riduzione del percorso formativo.

    In particolare, la lettera h) del citato punto prevede che sono esentati dall’obbligo di frequenza del percorso formativo e dal relativo esame:

    "con riferimento alle imprese iscritte, alla data di entrata in vigore della legge 28 luglio 2016 n. 154, al Registro delle Imprese della CCIAA (cod. ATECO 81.30.00), anche come codice secondario, le seguenti figure:

    - il titolare
    - il socio con partecipazione di puro lavoro

    - il coadiuvante
    – il dipendente
    - il collaboratore familiare dell’impresa

    Per queste figure occorre dimostrare un’esperienza almeno biennale, maturata alla data di stipula del presente accordo, attraverso specifica documentazione da presentare agli organismi preposti all’iscrizione al Registro delle Imprese della CCIAA o agli Albi delle imprese artigiane. La richiesta, corredata dalla relativa documentazione, deve essere presentata entro 24 mesi dalla data di stipula del presente accordo.

    L’esperienza biennale può essere dimostrata anche attraverso l’apprendistato, purché esso abbia avuto durata pari o superiore all’anno e sia stato completamente svolto".

    Pertanto, le imprese già iscritte nel registro delle imprese alla data del 25 agosto 2016 che abbiano dimostrato agli organismi preposti, entro il 22.02.2020, tale esperienza  sono esonerate dal produrre tale attestato, purché ne venga allegata la relativa documentazione a comprova.

    26/03/2021 10:37
  2. 19/03/2021 12:42 - si richiede se può partecipare alla presente procedura un R.T.I. costituendo di tipo VERTICALE, dove la mandante interviene solo per il requisito di iscrizione all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali per la categoria 1f e 4f (nei lotti ove prevista), mentre la mandataria soddisfa tutti i restanti requisiti.

    In caso di partecipazione in R.T.I. di tipo VERTICALE, i requisiti di partecipazione devono essere posseduti con le modalità previste al punto 7 del disciplinare che testualmente prevede: "Relativamente al requisito dell'Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali deve essere posseduto dalle imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande o GEIE che eseguiranno la relativa prestazione" (cfr. pag. 14). Pertanto, nell'ambito del raggruppamento, la capogruppo mandataria deve svolgere la prestazione principale in misura maggioritaria e deve essere in possesso anche dell'iscrizione all'Albo nazionale dei gestori ambientali.
    26/03/2021 10:42
  3. 19/03/2021 13:38 - in riferimento ai requisiti di idoneità, si chiede se è possibile subappaltare le prestazioni relative all’Albo gestori Ambientali per la categoria 1 classe f) - e) e la categoria 4 classe f). 

    E’ possibile ricorrere all’istituto del subappalto qualificante, purché nei limiti di cui all'art. 105, comma 2, del D. Lgs. n. 50/2016.
    26/03/2021 10:45
  4. 22/03/2021 12:12 - In riferimento ai requisiti di idoneità punto 6.3 lett. b) del disciplinare di gara volevamo chiedere se si può partecipare con la categoria 1 classe c) , maggiore della classe e).

    In riferimento ai requisiti di idoneità punto 6.3 lett. b) del disciplinare di gara, l'iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali le classi indicate per le categorie 1 e 4 devono intendersi come classi minime. Il possesso di classi superiori (a, b, c, d ed e)  soddisfa il requisito di idoneità richiesto.
    26/03/2021 10:53
  5. 23/03/2021 10:46 - Una impresa in possesso del solo requisito richiesto per il servizio di diserbo (fatturato, servizi analoghi etc) può associarsi con un impresa che svolge esclusivamente attività di smaltimento (in possesso di iscrizione all’Albo Smaltimento Rifiuti per le categorie richieste), coprendo totalmente il requisito richiesto?

    Si rimanda alla risposta n. 2.
    26/03/2021 11:01
  6. 24/03/2021 09:56 - In merito al punto 6.4 “requisiti di capacità economica-finanziaria” si richiede se l’importo di fatturato specifico annuo sia da considerarsi solo quello svolto per Enti Pubblici.

    Il fatturato specifico medio annuo richiesto è relativo al settore dei servizi di manutenzione del verde, svolto sia per Enti Pubblici che per soggetti privati.
    In particolare, il disciplinare al punto 6.4 prevede che: "la comprova del requisito è fornita ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII parte I, del Codice, mediante fatture e/o contratti, sottoscritti digitalmente ai sensi dell’art. 22 del D. Lgs. n. 82/2005 e ss.mm.ii., comprovanti l’avvenuta esecuzione di servizi analoghi nel settore oggetto della gara realizzati negli esercizi indicati (2017-2018-2019). Ove le informazioni sui fatturati non siano disponibili, per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività. Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice l’operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla Stazione Appaltante".
    26/03/2021 11:18
  7. 24/03/2021 10:53 - Salve, si richiede se con l’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali nella SOLA CATEGORIA 2 bis si può partecipare a tutti i lotti.

    Per partecipare a qualsiasi lotto è necessario essere iscritti all'Albo Nazionale Gestori Ambientali in tutte e tre le categorie (1, 2bis e 4) e nelle classi indicate dal disciplinare di gara.
    26/03/2021 11:20
  8. 24/03/2021 17:51 - In merito alla relazione tecnica da produrre si chiedono i seguenti chiarimenti:
    - il numero massimo di 10 pagine è relativo alla totalità dell’offerta tecnica o è relativo ad ogni sub-criterio?
    - in merito ai criterio 2.2 – 2.3 dovranno essere indicati mezzi già in disponibilità o che l’impresa si impegna ad utilizzare? dovrà essere allegata documentazione a comprova del possesso o della disponibilità?


    Come specificato al punto 17 pag. 37 del disciplinare, è possibile allegare una relazione tecnica relativa a ciascuno dei sub-criteri discrezionali 1.1 e 2.1 e per i sub-criteri quantitativi 1.2 e 2.2.
    Come specificato al punto 19.2 pag. 45 del disciplinare, è possibile indicare i mezzi "messi a disposizione", da intendere come mezzi che l’impresa si impegna ad utilizzare, tenendo conto che l'offerta migliorativa sarà impegno contrattuale per l'aggiudicatario.
    26/03/2021 11:25
  9. 25/03/2021 12:21 - In merito al seguente requisito:  “Iscrizione all!Albo Nazionale Gestori Ambientali almeno per le categorie di seguito riportate: - Categoria 1: raccolta e trasporto di rifiuti urbani nelle seguenti classi: – classe f) per i partecipanti ai lotti 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 11, 12 e 13; – classe e) per i partecipanti ai lotti 6, 9, 10, 14, 15 e 16; - Categoria 2bis: produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti, nonché i produttori iniziali di rifiuti pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti pericolosi in quantità non eccedenti trenta chilogrammi o trenta litri al giorno di cui all’articolo 212, comma 8, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 per tutti i lotti. - Categoria 4: raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi classe f) per tutti i lotti” 
    può essere oggetto di avvalimento e successivo subappalto?


    Ai sensi dell'art. 89, comma 10, del D. Lgs. n. 50/2016, non è ammesso l'avvalimento per soddisfare il requisito dell'iscrizione all'Albo nazionale dei gestori ambientali. 
    26/03/2021 11:36
  10. 29/03/2021 09:46 - Facendo riferimento al quesito numero 3 e rispettando i limiti di cui all'art. 105, comma 2, del D. Lgs. n. 50/2016, si chiede, volendo usufruire della possibilità di subappaltare le categorie relative all’albo gestori ambientali 1 classe f ed e, 4 classe f, l’importo relativo alle prestazioni di smaltimento per ogni lotto.

    l’importo relativo alle prestazioni di smaltimento corrisponde alla voce NP02 “Compenso per la pulizia delle aree...” , dettagliata nel computo metrico, incidente nella misura del 17,20% dell'importo dei servizi soggetti a ribasso. 
    L'importo per ciascun lotto è il seguente:
    lotto 1 € 14.017,80
    lotto 2 € 11.200,44
    lotto 3 € 27.177,60
    lotto 4 € 25.940,88
    lotto 5 € 16.565,64
    lotto 6 € 74.096,76
    lotto 7 € 39.013,80
    lotto 8 € 14.604,36
    lotto 9 € 69.683,52
    lotto 10 € 75.226,68
    lotto 11 € 28.304,52
    lotto 12 € 21.128,88
    lotto 13 € 27.529,20
    lotto 14 € 55.498,92
    Lotto 15 € 57.418,80
    lotto 16 € 184.896,00
    Si precisa, come definito nella relazione tecnica, che la voce compensa "l'asportazione di limitate quantità di rifiuti che si trovano nelle aree oggetto di intervento di diserbo."
    03/04/2021 12:19
  11. 29/03/2021 13:07 - Con riferimento al requisito di cui al punto 6.3 lettera b) del disciplinare di gara relativo al possesso dell’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali per la categoria 1 (raccolta e trasporto di rifiuti urbani) classe E si chiede di chiarire quanto segue:
    1) è consentito ad un’impresa in possesso della categoria 1 con classe F di partecipare alla presente procedura come impresa singola, subappaltando ad impresa qualificata le prestazioni eccedenti la classe posseduta in proprio?
    2) è consentito partecipare alla presente procedura in RTI di tipo orizzontale in cui la mandataria possiede l’iscrizione all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali nella classe F) mentre la mandante possiede la medesima iscrizione nella classe E)?
    3) Con riferimento al requisito di capacità tecnica – professionale di cui al punto 6.5. del disciplinare di gara si chiede di indicare l’importo relativo a servizi analoghi che il concorrente deve aver eseguito negli ultimi tre anni antecedenti la pubblicazione del bando.


    1) SI
    2) SI
    3) E’ richiesta "dichiarazione attestante l’elenco dei principali servizi analoghi alle attività previste nella presente procedura effettuati negli ultimi tre anni, antecedenti la data di pubblicazione del bando con indicazione dei rispettivi importi, date e destinatari, pubblici o privati, intesa come l’elencazione dei servizi più rappresentativi, senza l’indicazione di un ulteriore fatturato"  pertanto non è stabilito un importo minimo ma è richiesto di indicare gli importi delle attività eseguite.
    03/04/2021 12:25
  12. 29/03/2021 13:22 - il requisito del fatturato specifico è calcolato come media degli anni 2017 2018 2019 o è la somma dei fatturati di questi anni?
     


    Calcolato come media dei fatturati dei tre anni.
    03/04/2021 12:29
  13. 30/03/2021 11:05 - Si richiedono chiarimenti in merito alla stesura della relazione tecnica:
    la dicitura “a)Relazione tecnica composta da specifiche schede relative ai criteri discrezionali 1.1 e 2.1 e per i criteri quantitativi 1.2 e 2.2 [...]” sta a significare che per i sub-criteri 4.1, 4.2, 4.3 e 4.4 (“Proposte migliorative senza alcun onere aggiuntivo”) non è prevista la presentazione di una relazione tecnica?


    Essendo il criterio 4.1 tabellare l'attribuzione del relativo punteggio avverrà presentando dichiarazione di impegno ad effettuare la cernita dei rifiuti. 
    Essendo il criterio 4.2, 4.3 e 4.4 criteri quantitativi, l'attribuzione del relativo punteggio avverrà in funzione del parametro quantitativo indicato dal concorrente.
    03/04/2021 12:55
  14. 30/03/2021 14:35 - 1. Art. 17 Disciplinare di Gara (CONTENUTO DELLA BUSTA B - OFFERTA TECNICA)
    In riferimento alla documentazione da presentare all'interno della Busta B - Offerta tecnica si chiede di chiarire quali debbano essere i documenti da produrre relativamente ai Criteri Quantitativi (sub criterio 1.2 - 2.2 - 4.2 - 4.3 - 4.4) e a quelli Tabellari (sub criterio 2.3 - 3.1 - 3.2 - 3.3 - 4.1) atteso che all'art.17 del Disciplinare di gara viene riportata esclusivamente l'articolazione dell'offerta relativa ai Criteri Discrezionali.

    2. Art. 17 Disciplinare di Gara (CONTENUTO DELLA BUSTA B - OFFERTA TECNICA)
    L'art.17 del Disciplinare di Gara precisa che la "Busta B - Offerta Tecnica" deve contenere una Relazione Tecnica composta da specifiche schede relative ai Criteri Discrezionali 1.1 e 2.1.
    Si chiede di precisare se le dieci pagine formato A4 riportate nel suddetto articolo debbano essere complessive (quindi massimo cinque pagine per ciascun sub criterio 1.1 e 2.1) o se possano essere redatte dieci pagine per ciascun sub criterio Discrezionale per un totale di venti pagine.
    Inoltre si chiede se, oltre alla Relazione di cui sopra, possano essere allegate schede tecniche, documentazione fotografica, etc (non rientranti quindi nel computo delle pagine innanzi riportato).

     
     


    1. Per i criteri quantitativi riguardanti il numero di soggetti svantaggiati di cui all’art. 112 del D. Lgs. 50/2016 (sub-criterio 1.2), il numero di mezzi a ridotto impatto ambientale messi a disposizione (sub-criterio 2.2), la sistemazione tazze degli alberi (sub-criterio 4.2), l'eliminazione di vegetazione arbustiva (sub-criterio 4.3) e la sigillatura delle fessurazioni (sub-criterio 4.4) i concorrenti dovranno caricare nella piattaforma una dichiarazione attestante il dato numerico/quantità. Per i criteri tabellari dovrà essere caricata la documentazione di impegno ad offrire spazzatrice (sub crierio 2.3) o la cernita dei rifiuti (sub criterio 4.1) o le certificazioni in possesso (sub criterio 3.1, 3.2 e 3.3) come specificato nel paragrafo 19.1.
    2. si rimanda a quanto chiarito nel quesito 8, specificando che  le schede tecniche, documentazione fotografica, ecc devono essere conteggiate nelle dieci pagine (punto 17 del disciplinare).
    03/04/2021 13:04
  15. 30/03/2021 16:22 -
    In riferimento a quanto stabilito al punto II.2.1 del Bando di gara, si chiede se è possibile l'aggiudicazione di più lotti da parte di un operatore "A" che partecipa in raggruppamenti temporanei differenti. 
    Ad esempio, si chiede se può essere ritenuta valida la seguente supposizione:
    - il Raggruppamento 1 (costituito dagli operatori "A" Capogruppo e "B" Mandante) è aggiudicatario del Lotto x
    - il Raggruppamento 2 (costituito dagli operatori "A" Mandante e "B" Capogruppo) è aggiudicatario del Lotto y


    Ciascun concorrente può presentare offerta per uno o più lotti ma non potrà essere aggiudicatario di più di un lotto sia se partecipa singolarmente sia in raggruppamento temporaneo d!imprese sia in forma consortile (punto II.2.1 del Bando di gara e punto 3 disciplinare, pag. 8) . 
    La stazione appaltante fornisce esclusivamente chiarimenti relativi all’interpretazione del bando, del disciplinare e/o degli altri documenti di gara (cfr. ex multis Consiglio di Stato, sez. III, 13.01.2016 n. 74). Non si esprime su questioni di carattere ipotetico.
    03/04/2021 13:10
  16. 30/03/2021 17:28 - In merito all’articolo 21.1 del Disciplinare di gara – “Apertura delle buste B e C” – si chiede un chiarimento circa la formazione delle graduatorie.
    Avendo i singoli lotti CIG diversi ed essendo prevista l’aggiudicazione a partire dal primo lotto, si chiede se il concorrente risultato aggiudicatario del primo lotto venga escluso dal calcolo delle graduatorie dei lotti successivi, e così via lotto per lotto. Proviamo a chiarire il punto con il seguente esempio:
    tutti i concorrenti hanno formulato un ribasso pari o inferiore al 10%, mentre solo l’impresa aggiudicataria del primo lotto ha formulato un ribasso pari al 20%. Chiaramente quest’ultima prenderà un punteggio economico pari ad almeno il doppio di quello di tutti gli altri concorrenti.
    Quando si passa alla procedura di aggiudicazione del lotto 2, la non esclusione dell’offerta economica dell’impresa aggiudicataria del lotto 1, porterebbe ad una “anomala” attribuzione dei punteggi relativi alle offerte realmente in corsa per l’aggiudicazione del lotto stesso.
     


    Il concorrente risultato primo in graduatoria in un lotto non verrà escluso dal calcolo delle graduatorie dei lotti successivi. 
     
    03/04/2021 13:15
  17. 30/03/2021 21:39 -
    In merito ai sub-criteri 2.3 – 3.1 – 3.2 – 3.3 – 4.1 – 4.2 – 4.3 – 4.4 dell’offerta tecnica, si chiede in che modo dovranno essere indicati i quantitativi offerti. E’ sufficiente una dichiarazione per ogni criterio? Oltre a copie delle certificazioni, per gli altri criteri si dovrà allegare documentazione a comprova di quanto dichiarato?


    si rimanda a quanto chiarito nel quesito 15.
    03/04/2021 13:20
  18. 31/03/2021 13:15 -
    riguardo alla richiesta nel disciplinare di gara dell’Attestato Per Manutentori del Verde, si chiede se tale requisito può essre oggetto di avvalimento.


    Non è ammesso l'avvalimento per il possesso dell'attestato per manutentore del verde, essendo quest'ultimo previsto quale requisito di idoneità.
    03/04/2021 13:23
  19. 31/03/2021 17:16 - per quanto riguarda il pagamento dell’imposta di bollo di € 16,00 per ciascun lotto, è possibile utilizzare il modello F24?

    Sì è possibile.
    03/04/2021 13:24
  20. 01/04/2021 11:46 - La Suprema Corte di Cassazione ha chiarito in maniera inequivocabile il principio che l’autorizzazione al trasporto conto terzi ricomprende anche la possibilità di trasportare in conto proprio.Il punto era stato messo in dubbio in numerose occasioni dalle Sezioni dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali con riferimento al trasporto di rifiuti. Accadeva, infatti, che i veicoli in possesso del titolo abilitativo al trasporto conto terzi non venissero ammessi nella categoria specifica del trasporto conto proprio (212 co. 8 D. Lgs. n. 152/06).L’Albo Gestori Ambientali si è, di conseguenza, uniformato a quanto stabilito dalla Cassazione come evidenziato nella circolare n. 1463/Albo/Pres del 30/11/2012.Riportiamo di seguito il disposto della Sentenza di Corte di Cassazione (Cass. Civ., Sez. II, n. 13725 del 30 maggio 2012, depositata il 31 luglio 2012):“Per l'esercizio dei due tipi di attività (in conto proprio e per conto terzi n.d.r.) sono effettivamente previsti, dagli articoli 31 ss, della legge 6 giugno 1974, n. 298, provvedimenti abilitativi distinti. Tuttavia, come ha osservato il Giudice di pace, quello relativo al trasporto per conto di terzi ha contenuto più ampio ed è subordinato a condizioni e requisiti più rigorosi. Può quindi essere considerato senz'altro comprensivo anche del trasporto per conto proprio, che rappresenta un minus, sicché risulta ultroneo pretendere che chi ha già ottenuto il titolo ‘maggiore’ si debba munire anche dell'altro, per poter svolgere un’attività che l'articolo 31 lett. b) della legge citata, definisce come ‘complementare o accessoria nel quadro dell'attività principale’”.
    Per questo motivi si fa visionare che chi già in possesso della categoria 1 e 4 dell'albo gestori ambientali è comprensiva, visto il chiarimento della cassazione, della categoria 2bis che è una categoria limitata a quantitativi giornalieri bassi per il trasporto in conto proprio. 
    Si richiede quindi la possibilità di partecipare con le sole categorie 1 e 4 che in conto terzi prevedono il conto proprio.
     


    Dalla lettura delle declaratorie con le quali vengono identificate le categorie 1, 2bis e 4 dell'ANGA, si evince che le categorie 1 e 4 sono riferite esclusivamente alle attività di raccolta di rifiuti, mentre la categoria 2bis si riferisce non solo alla raccolta ma principalmente alla produzione dei rifiuti (produttori iniziali di rifiuti...). Nella gara di cui ci stiamo occupando, le attività di decespugliamento e diserbo sono da considerare come attività riconducibili alla produzione di rifiuti (ANGA categoria 2bis) e non anche solo alla raccolta, attività esclusivamente indicata nelle categorie 1 e 4. Se l'oggetto della gara in argomento fosse stato esclusivamente la raccolta di materiale (ad es. prodotto da altri) la categoria 4 avrebbe potuto assorbire la categoria 2bis, in questo caso, visto che si tratta di produzione (decespugliamento e diserbo) e raccolta di rifiuti conseguenti al detto decespugliamento e diserbo, la categoria 4 non può assorbire anche la 2bis e ciò indipendentemente dal fatto che si tratti di trasporto per conto terzi o proprio che in questo caso non rileva. Proprio per questo sono state previste nel computo metrico distinte voci di prezzo:  C01.01.001 e NP01 (categoria 2 bis - decespugliamento e diserbo) e NP02 (categorie 1 e 4 - pulizia).
    03/04/2021 13:31
  21. 01/04/2021 11:56 - Si richiede se in caso di RTI costituendo il requisito relativo al possesso dell’attestato di qualificazione di "manutentore del verde” deve essere posseduto da tutte le imprese facente parti del raggruppamento.

    Art 7 del disciplinare:  "Relativamente all’attestato di qualificazione di "manutentore del verde” i cui al punto 6.3 lett. c) deve essere posseduto: a. dalle imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande o GEIE che eseguiranno la relativa prestazione;".
    03/04/2021 13:35
  22. 01/04/2021 15:53 - Con la presente siamo a richiedere i seguenti chiarimenti: 
    1. Con riferimento ai criteri tabellari  di cui al punto 19.1 del disciplinare di gara (pagg. 43 e 44) si chiede di chiarire se dovrà essere prodotta una autodichiarazione per ciascun criterio oppure se esiste un modello ad hoc da Voi predisposto. Inoltre con riferimento alle certificazioni richieste si chiede di chiarire può essere prodotta la copia fotostatica del certificato firmata digitalmente.
    2. Con rfierimento ai criteri 4.2 – 4.3 e 4.4. si chiede di chiarire se i Km offerti dal concorrente possono superare il totale dei Km di Viabilità totale (per Municipi da 1 a 15) e di Viabilità principale (per il Municipio 16) di cui alla tabella a pag. 5 della Relazione generale.


    1. può essere prodotta autodichiarazione. Per le certificazioni può essere prodotta la copia fotostatica del certificato firmata digitalmente. 
    2. il limite massimo di Km offerti dal concorrente si intende quello della viabilità da trattare indicata nella relazione tecnica (pagina 6).
    03/04/2021 13:43
  23. 30/03/2021 10:59 - Si formulano i seguenti quesiti:
    1. In riferimento al requisito di idoneità “Possesso, da parte del Legale Rappresentante o altro preposto facente parte dell’organico dell’impresa dell’attestato di qualificazione di manutentore del verde”, si chiede di confermare che un preposto alla gestione tecnica della società partecipante, in possesso di laurea magistrale in ingegneria ambientale, è già in possesso della qualificazione per Manutentore del verde (Accordo del 12 giugno 2014)
    2. In riferimento al requisito di idoneità “Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali”, si chiede di confermare che in caso di costituendo RTI tra due imprese, la società in possesso di iscrizione all’Albo per le categorie 2bis e 4 può assumere il ruolo di capogruppo-mandataria anche in mancanza di iscrizione per la categoria 1, che invece è posseduta dalla Mandante;
    3. Nel caso di RTI costituendo di tipo verticale, in cui la Mandante si occuperà esclusivamente della raccolta e trasporto dei rifiuti presso l’impianto, si chiede di confermare che il requisito di Capacità Tecnica-Professionale (par. 6.5) va dimostrato dalla Mandante attraverso l’elenco di servizi svolti relativi a raccolta e trasporto rifiuti, cioè le attività che presterà nel presente appalto.


    1) si conferma che un preposto alla gestione tecnica della società che ricade nella fattispecie di cui all’Accordo Stato Regioni del 22.02.2018 art. 7:
    7. CASI DI ESENZIONE E/O DI RIDUZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO: Fermo restando il compimento dei 18 anni di età, sono esentati dall’obbligo di frequenza del percorso formativo e dal relativo esame:
    a) i soggetti in possesso di una qualificazione professionale regionale riconducibile alle ADA del QNQR richiamate in premessa e associate alla qualificazione di Manutentore del verde;
    b) i soggetti in possesso di laurea, anche triennale, nelle discipline agrarie e forestali, ambientali e naturalistiche;
    c) i soggetti in possesso di master post-universitario in temi legati alla gestione del verde e/o del paesaggio;
    d) i soggetti in possesso di diploma di istruzione superiore di durata quinquennale in materia agraria e forestale;
    e) gli iscritti negli ordini e collegi professionali del settore agrario e forestale;
    f) i soggetti in possesso di una qualificazione pubblica di livello minimo 4 EQF, riconducibile alle ADA del QNQR richiamate in premessa ovvero nei settori scientifico disciplinari, relativi alle discipline agrarie e forestali;
    g) i soggetti i possesso di qualifica di operatore agricolo e di diploma di tecnico agricolo rilasciati a seguito della frequenza dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP);
    h) con riferimento alle imprese iscritte, alla data di entrata in vigore della legge 28 luglio 2016 n. 154, al Registro delle Imprese della CCIAA (cod. ATECO 81.30.00), anche come codice secondario, le seguenti figure:
    - il titolare
    - il socio con partecipazione di puro lavoro
    - il coadiuvante
    – il dipendente
    - il collaboratore familiare dell’impresa
    2) si rimanda la punto 7) del disciplinare. 
    3) Nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo orizzontale/verticale il requisito di cui al punto 6.5 (elencazione dei principali servizi effettuati negli ultimi tre anni, antecedenti la data di scadenza di pubblicazione del bando) deve essere posseduto sia dalla mandataria sia dalla/e mandante/i in relazione alle rispettive prestazioni effettuate (cfr. disciplinare di gara, punto 7, pag.15).
    07/04/2021 14:22
  24. 02/04/2021 11:18 - Si richiede se in caso di raggruppamento in costituenda RTI,  dove la capogruppo possiede tutte le categorie e classi di iscrizione Albo Nazionale Gestori Ambientali, richieste dal bando,  mentre la mandante , pur possedendo le categorie richieste dal bando, per la categoria 1 possiede la classe f) , la stessa RTI può partecipare ai lotti dove è richiesta la categoria 1 ma classe e)?

    Se la capogruppo possiede, oltre gli altri requisiti, iscrizione ANGA in tutte le categorie nelle classi richieste dal disciplinare può partecipare a tutti i lotti.
     
    07/04/2021 14:27
  25. 02/04/2021 15:40 - “In linea con quanto stabilito dall’art. 7 del disciplinare di gara e con i principi di matrice europea di massima concorrenza, proporzionalità e attinenza nella definizione dei requisiti di accesso alla gara, si chiede di confermare che, in caso di costituendo raggruppamento temporaneo di imprese, il requisito di cui all’art. 6.3, lett. b), inerente all’iscrizione all’ANGA, debba essere posseduto dalle sole imprese che eseguiranno la relativa prestazione, nel senso che:
    1. la mandataria possa possedere l’iscrizione ad una sola categoria (ad esempio, la categoria 2bis) impegnandosi ad eseguire, nell’ambito delle prestazioni assunte (sia principale che secondaria), le attività per cui tale categoria è necessaria e precisando che non svolgerà invece attività per cui sono richieste le diverse iscrizioni in categorie n. 1 e 4;
    2. le altre categorie (1 e 4) possano quindi essere possedute dalla mandante, chiamata a svolgere - nella ripartizione delle parti di servizio di cui all’art. 48, comma 4, del Codice - solo tale tipo di particolare attività per cui sono richieste le citate iscrizioni.
    Ciò naturalmente avendo cura di indicare nella documentazione amministrativa per la partecipazione alla gara che le attività che richiedano la categoria 2bis saranno svolte dalla mandataria, mentre quelle per cui sono richieste le iscrizioni nella categoria 1 e 4 saranno svolte dalla mandante”.


    La presente procedura prevede per l'attività di decespugliamento (prestazione principale) e diserbo (prestazione secondaria) l'iscrizione all'Albo nazione dei gestori Ambientali. Entrambe le predette prestazioni includono come conseguenza la raccolta dei rifiuti prodotti. In particolare, la categoria 2 bis fa riferimento alla produzione e alla raccolta dei rifiuti, mentre le categorie 1 e 4 si riferiscono alla raccolta dei rifiuti a seconda rispettivamente della popolazione e della quantità. Ciò premesso, la capogruppo all'interno di una RTI, rispetto a quanto previsto dal disciplinare di gara, deve essere in possesso dei requisiti in misura maggioritaria, fermo restando che l'intero raggruppamento deve possedere la percentuale del 100%.
    07/04/2021 14:33
  26. 02/04/2021 17:18 - Si chiedono i seguenti chiarimenti:
    1) Cosa si intende per “mezzi messi a disposizione”? I mezzi offerti dovranno essere già nella disponibilità del concorrente ala scadenza della presentazione dell’offerta o basta una dichiarazione di impegno all ‘utilizzo di determinati mezzi?
    2) in merito al criterio 4.3 dell’offerta tecnica, a quale voce di prezzo del CME fa riferimento l’intervento da offrire?


    1) E' necessaria una dichiarazione di impegno all ‘utilizzo di determinati mezzi, tenendo conto che l'offerta migliorativa sarà impegno contrattuale per l'aggiudicatario.
    2) in merito al criterio 4.3 dell’offerta tecnica, "Eliminazione di vegetazione arbustiva. Sarà premiato il concorrente che offrirà la maggiore quantità di viabilità, nella quale si offre l'intervento di eliminazione di vegetazione arbustiva spontanea" non è presente voce di prezzo nel CME, in quanto è un intervento previsto esclusivamente nell'offerta migliorativa.
    07/04/2021 14:35
  27. 02/04/2021 17:50 - Si chiedono i seguenti chiarimenti:
    a. Relativamente al requisito di idoneità 6.3 lettera b) Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali (categoria 1, categoria 2bis e categoria 4), è previsto che “il requisito deve essere posseduto dalle imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande o GEIE che eseguiranno la relativa prestazione”, pertanto si chiede conferma che non occorre che ogni impresa dell’RTI possegga il requisito ma che il requisito sia soddisfatto nella sua totalità dall’RTI e la prestazione corrispondente alla categoria venga svolta dall’impresa (mandataria o mandante) in possesso del requisito.
    b. Nel caso di RTI in cui la mandataria sia in possesso dell’ Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali per la categoria 1 classifica f) e la mandante per la categoria 1 classifica e), è possibile partecipare a tutti i lotti?
    c. Relativamente al requisito di idoneità 6.3 lettera b) Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali si chiede conferma che un operatore singolo in possesso della categoria 1 e 2bis, faccia ricorso all’avvalimento per la categoria 4.
    d. La comprova dei requisiti di cui al punto 6.2 del disciplinare, deve essere trasmessa mediate AVCpass già in fase di gara oppure la trasmissione deve avvenire solo in caso di aggiudicazione?
    e. in riferimento al requisito di cui al punto 6.5 “Requisiti di capacità tecnico-professionale” si chiede conferma che per periodo di riferimento “ultimi tre anni, antecedenti la data di pubblicazione del bando” si intenda dal 10/03/2018 al 10/03/2020
    f. per quanto alla documentazione amministrativa, gli F23 dei lotti ai quali l’operatore economico decide di partecipare devono essere tutti allegati alla domanda di partecipazione oppure vanno caricati separatemente?
    g. in caso di avvalimento, anche l’impresa ausiliaria deve compilare e presentare il documento denominato "Altre dichiarazioni”?
    h. Le 10 pagine di relazione tecnica si riferiscono ciascuna per ognuno dei punti/criteri? è possibile presentare alla relazione tecnica anche degli allegati? in caso affermativo possono essere oggetto di valutazione?
    i. per quanto alla parte tecnica criterio 2.2 si fa riferimento al “Numero di mezzi a ridotto impatto ambientale messi a disposizione per le attività oggetto di affidamento per ogni automezzo in  dotazione delle squadre che sarà impegnato nell'appalto attribuendo il seguente punteggio
    - con motore elettrico: punti 3 cadauno;
    - con motore a metano: punti 2 cadauno;
    - con motore euro 6: punti 1 cadauno.
    Nel caso l’azienda metta a disposizione 3 squadre ciascuna con mezzo con motore elettrico, potrà avere 9 punti mentre nel caso di impresa metta a disposizione 3 squadre ciascuna con mezzo con motore a metano potrà avere 6 punti? In tabella viene riportato un valore massimo di 3, si chiedono delucidazioni in merito visto che l’impresa, vista la mole di lavoro, metterà a disposizione un numero di squadre e mezzi superiori ad 1 unità.
    l. si chiede un chiarimento in merito a quanto definito a pagina 18 in riferimento al  punteggio nella colonna “Q” ed alla successiva formula che fa riferimento ad un ribasso ed al rapporto 𝑉𝑎𝑖=𝑅𝑎 ⁄ 𝑅𝑚𝑎𝑥 , soprattutto in riferimento al quesito precedente.


    a. Si rinvia a quanto indicato chiaramente nel disciplinare di gara.
    b. Si rinvia al quesito n. 25;
    c. si rimanda al chiarimento quesito n. 9;
    d. solo in caso di aggiudicazione o di verifica dei requisiti, fermo restando che l'Amministrazione si riserva di verificare a campione anche i requisiti dichiarati dai concorrenti.
    e.  la data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale italiana del bando è 17.03.2021 pertanto il periodo è 17.03.2018 - 17.03.2021.
    f. Gli F23 potranno essere caricati tutti nel lotto di maggior importo a cui si partecipa. 
    g. SI
    h. si rimanda al chiarimento quesito n 8, 13 e 14;
    i. saranno sommati i punteggi relativi al numero e tipologia di alimentazione dei mezzi. Al punto 19.2 è specificato che il punteggio è attribuito mediante la formula 𝑉𝑎𝑖=𝑅𝑎 ⁄ 𝑅𝑚𝑎x dove 𝑅𝑎= somma dei punteggi ottenuti del concorrente 𝑅𝑚𝑎𝑥 = Valore del punteggio maggiore. il punteggio massimo del criterio è 3.
    esempio: il concorrente A metterà a disposizione 3 mezzi con motore elettrico = 9 punti, 2 mezzi con motore a metano = 4 punti e 5 mezzi euro 6 = 5 punti. punteggio del concorrente 9+4+5= 18. se il massimo punteggio ottenuto da un concorrente (Z) dovesse essere 27, al concorrente A saranno attribuiti 2 punti, al concorrente Z= 3 punti
    l. si rimanda al punto precedente.
     
    07/04/2021 14:48
  28. 02/04/2021 17:55 - La relazione tecnica deve contenere tutti i criteri ed essere in totale di 10 pagine oppure è possibile creare una relazione tecnica per ogni criterio con estensione massima di 10 pagine per ogni relazione? La pagina di copertina e la pagine indice della relazione deve essere conteggiata/compresa nelle 10 pagine massime?

    Si rimanda ai chiarimenti ai quesiti n. 8, 13 e 14. Copertina ed indice non sono conteggiate.
    07/04/2021 14:50
  29. 02/04/2021 18:01 - E’ possibile considerare come manutenzione del verde anche i servizi e/o i lavori (lavori con CEL ed in OS24) di taglio e potatura piante sotto elettrodotti AT, MT e BT?

    Trattasi la presente procedura di una gara di servizi e non di lavori, pertanto, i lavori con CEL non possono essere considerati.
    07/04/2021 14:51
  30. 02/04/2021 18:35 - e’ previsto uno spostamento dei termini (scadenza) di gara?

    NO.
    07/04/2021 14:58
  31. 05/04/2021 11:57 - Si richiede il seguente chiarimento:
    - in merito al criterio 4.3 dell’offerta tecnica si chiede se i km offerti si intendono per km in più oltre a quelli indicati nella relazione tecnica. Per es. LOTTO 1 km totali da trattare 116,815; se si offrono 10 km si intende che verranno trattati 126,815 km (116,815 + 10 offerti) o 106,815 pagati dalla stazione appaltante e 10 offerti dal concorrente senza alcun onere?


    Si intende un intervento aggiuntivo offerto dal concorrente, eccedente quanto sarà commissionato dalla Stazione Appaltante, per eliminazione di vegetazione arbustiva.
    Non verranno pagati quindi quei chilometri in più.
     
    07/04/2021 15:02

Registrati o Accedi Per partecipare

Logo Governance e capacita istituzionale 2014-2020 TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: ---