Gara - ID 740 - ID SUAFF: 1715

Stato: Proposta di aggiudicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante DIPARTIMENTO SPORT E POLITICHE GIOVANILI
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
affidamento in concessione del servizio di gestione dell'impianto sportivo capitolino posto in via mar dei Coralli 120
CIG7648577
CUP
Totale appalto€ 64.800,00
Data pubblicazione 21/05/2021 Termine richieste chiarimenti Martedi - 29 Giugno 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMartedi - 06 Luglio 2021 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 16 Luglio 2021 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 9261 - Servizi di gestione di impianti sportivi
Descrizioneaffidamento in concessione del servizio di gestione dell'impianto sportivo capitolino posto in via mar dei Coralli 120
Struttura proponente
Responsabile del servizio Responsabile del procedimento Ziantoni Roberto
Allegati
Richiesta DGUE XML
File docx all-a4-avvalimento-ausiliaria. - 12.41 kB
21/05/2021
File doc attestazione-di-sopralluogo - 143.50 kB
21/05/2021
File docx all-a3-avvalimento-concorrente. - 11.51 kB
21/05/2021
File docx all-a1-dichiarazioni. - 36.85 kB
21/05/2021
File docx all-a2-dichiarazioni. - 47.12 kB
21/05/2021
File pdf dd-a-contrarre-via-del-mar-arabico-n.-100-2021-exe - 87.96 kB
21/05/2021
File pdf 1.-bando-giannattasio-signed - 169.41 kB
21/05/2021
File pdf 2.-disciplinare-di-gara-giannattasio-signed - 380.58 kB
21/05/2021
File pdf 3.-capitolato-prestazionale-gianattasio-signed - 692.85 kB
21/05/2021
File pdf 3bis.-planimetrie-impianto-stadio-gianattasio-signed-2 - 825.55 kB
21/05/2021
File pdf 4.-schema-di-contratto-giannattasio-all-dd-signed - 707.75 kB
21/05/2021
File pdf 5.-stima-valore-concess-giannattasio-signed - 604.57 kB
21/05/2021
File pdf 6.piano-manutenzione-giannattasio-signed - 210.07 kB
21/05/2021
File pdf 7.-duvri-giannattasio-signed - 243.41 kB
21/05/2021
File pdf 8.-protocollo-integrit-sport-signed - 256.12 kB
21/05/2021
File pdf bando-giannattasio-rettifica-signed - 194.08 kB
16/06/2021
File pdf disciplinare-di-gara-giannattasio-rettifica-signed - 405.37 kB
16/06/2021
File pdf determinazione-dirigenziale-n.-152-2021 - 87.60 kB
21/06/2021
File pdf Curriculum Vitae Nicastro Francesca Romana - 734.78 kB
15/07/2021
File pdf Curriculum Vitae Galiffa Cinzia - 1.23 MB
15/07/2021
File pdf Curriculum Vitae Oliva Silvia - 5.13 MB
15/07/2021
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 66.42 kB
15/07/2021
File pdf dd-219-2021-nomina-segretario-commissione-giannattasio - 64.67 kB
26/07/2021
File pdf dd-263-2021-exe-ammissione-concorrenti-giannattasio - 67.48 kB
07/09/2021
File pdf ea-9729-verbale-busta-a-giannattasio - 754.73 kB
07/09/2021
File pdf cs20210075373-verbale - 897.64 kB
10/09/2021
File pdf ea-10448-verbale-busta-c-24.09.21- - 1.18 MB
29/09/2021

Lotti

Oggettoaffidamento in concessione del servizio di gestione dell'impianto sportivo capitolino posto in via mar dei Coralli 120
CIG8757838c89
Totale lotto € 64.800,00
Durata 72 Mesi
Descrizione affidamento in concessione del servizio di gestione dell'impianto sportivo capitolino posto in via mar dei Coralli 120
Categorie merceologiche 9261 - Servizi di gestione di impianti sportivi
Ulteriori informazioni

Proposta di aggiudicazione

97615490584

NEA OSTIA RUGBY -

Partecipanti

97615490584

NEA OSTIA RUGBY -

Raggruppamento

80415780586

SS ROMULEA SSDaRL - 04-CAPOGRUPPO

14309381003

SSD AUDACE SAVOIA TALENTO & TENACIA - 01-MANDANTE

97810960589

ASD W3 ROMA TEAM - 01-MANDANTE

90005400586

CENTRO PROVINCIALE LIBERTAS DI ROMA EPS - 01-MANDANTE

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione EA/201/2021 - 14/07/2021
Nome Ruolo CV
Nicastro Francesca Romana Presidente
Galiffa Cinzia Commissario
Oliva Silvia Commissario

Avvisi di gara

23/09/2021CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA BUSTA C
Si comunica che in data 24/09/2021 alle ore 10.00 è convocata la seduta pubblica per l’apertura della busta C – Offerta Economica; a seguire la Commissione di gara formulerà la proposta di aggiudicazione. Il Rup arch. Roberto Ziantoni...
07/09/2021CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA BUSTA B
Si comunica che in data 08/09/2021 alle ore 10.00 è convocata la seduta pubblica per l’apertura della busta B – Offerta Tecnica; a seguire la Commissione di gara valuterà le offerte in seduta riservata. Il Rup arch. Roberto Ziantoni...
19/07/2021Seduta pubblica Busta A
Si comunica che l’apertura delle buste A – Documentazione Amministrativa - si svolgerà in data 20.07.2021 alle ore 10.00...
21/06/2021Modifica date procedura Aperta: affidamento in concessione del servizio di gestione dell'impianto sportivo capitolino posto in via mar dei Coralli 120
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti29/06/2021 12:00Scadenza presentazione offerte06/07/2021 12:00Apertura delle offerte16/07/2021 ...
16/06/2021AVVISO DI RETTIFICA DOCUMENTAZIONE DI GARA E PROROGA TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE
In relazione alla procedura in oggetto, si comunica che sono state apportate modifiche alla documentazione di gara e, di conseguenza, conformemente all'art. 79 del D.Lgs. 50/2016, è stato prorogato il termine di presentazione delle offerte sino alle ore ...
26/05/2021Errata corrige
Si comunica che nel Disciplinare di Gara - punto 17. CONTENUTO DELLA BUSTA “C – OFFERTA ECONOMICA”  è stato erroneamente indicato quale canone posto a base di gara l’importo di € 129.600,00 (Iva esclusa). Il corretto importo a base di gara a...

Chiarimenti

  1. 01/06/2021 17:24 - Si richiede sopralluogo per il presente bando.

    Le richieste di sopralluogo, come previsto dall’art. 12 del Disciplinare di gara, devono essere inviate via PEC all’indirizzo protocollo.sportepolitichegiovanili@pec.comune.roma.it
    03/06/2021 09:52
  2. 01/06/2021 17:13 - Si richiedono i seguenti chiarimenti.
    Come e dove sono stati calcolati i seguenti costi di manutenzione nel PEF: presenze arboree e rirpistino del campo in erba naturale a fine annualità della stagione sportiva. 
    Nel PEF è previsto nei ricavi la possibilità della convivenza del calcio e del rugby, come è stata ipotizzata tale contemporaneità su un unico campo.
    L’impianto era a prevalenza atletica è ancora valida tale prevalenza?
    Il bilancio 2020 FIDAL sarà approvato a fine giugno 2021, che cosa bisogna presentare in attesa dell’approvazione nel consiglio federale?
     


    Nella stima del valore della concessione i costi di manutenzione sono ricompresi in un'unica voce.
    Le manutenzioni straordinarie in corso sul verde arboreo saranno realizzate da Roma Capitale così come gli interventi straordinari in corso sono realizzati da Sport e Salute.
    Ogni concorrente nel formulare la propria offerta, corredata da Piano Economico di gestione, dovrà tener  conto dei costi manutentivi che prevede di sostenere durante il periodo di gestione.
    Nella stima del valore della concessione a base d’asta si è tenuto conto della possibilità di utilizzare il campo alternativamente per il rugby e per il calcio oltre che per i centri estivi.
    Nell’impianto è possibile praticare le attività dell’atletica, del calcio, del rugby, e le discipline sportive possibili sui due campetti polivalenti
    Nel Disciplinare di gara e nel DGUE è dettagliata la modalità di comprova dei requisiti di ordine professionale ed economico-finanziario.
    07/06/2021 15:48
  3. 02/06/2021 12:38 - Per la formulazione dell’offerta economica sono attivi tre campi 
    1) Offerta Economica
    2) Oneri di sicurezza aziendale interni
    3) Costo della manodopera
    Si chiede se sia corretto indicare nel campo Offerta economica  il TOTALE complessivo del canone x 72mesi (esempio) :  €.100.000
    Nei campi 2) e 3) trattandosi di una concessione è corretto indicare 0 (zero) 


    Si precisa che, come previsto all’art. 17 del Disciplinare di gara, nel campo offerta economica dovrà essere indicato l’importo al rialzo percentuale offerto (in cifre ed in lettere) sul canone di € 129.600,00 (Iva esclusa) posto a base di gara.
    07/06/2021 15:50
  4. 08/06/2021 22:50 - Al paragrafo 7.3 del disciplinare viene riportato come requisito di capacità tecnica e professionale la gestione in capo al concorrente nel triennio 2018-2019-2020, anche in associazione con altri soggetti, di almeno un impianto sportivo similare aperto al pubblico. Nel caso di SSD che abbia formalmente aperto l’impianto nel 2019 pur avendo iniziato le attività di progettazione e ristrutturazione del medesimo nel 2018 e abbia già la disponibilità della struttura fin dal 2018, è ammissibile la partecipazione?

    Si conferma che ai fini del possesso del requisito di capacità tecnica-professionale è richiesta in capo al concorrente la gestione relativa agli anni 2018-2019-2020.
    16/06/2021 09:42
  5. 08/06/2021 22:51 - Si chiede di conoscere se lo stesso soggetto possa contemporaneamente partecipare a una delle tre procedure di gara emanate dal Dipartimento in ordine alla concessione di impianti sportivi (Norma, Monelli, Giannattasio) e svolgere per una o due delle restanti cui non partecipa le funzioni di soggetto che fornisce avvalimento (per le capacità finanziarie o tecniche professionali) a diverso e ulteriore soggetto giuridico.

    Non ci sono preclusioni alla partecipazione alle 3 diverse procedure di gara
    16/06/2021 09:43
  6. 08/06/2021 22:51 - Al paragrafo 7.2 del disciplinare viene riportato come requisito di capacità finanziaria la dichiarazione di almeno due istituti di credito. Si richiede se in caso di raggruppamento tali dichiarazioni devono essere prodotte solo dal mandante del RTI o comunque da tutti i suoi componenti, ancorché mandanti. 

    Tale requisito deve essere posseduto dal raggruppamento concorrente nel suo complesso, ai sensi del par. 7.4 del disciplinare di gara
    16/06/2021 09:44
  7. 08/06/2021 22:50 - Si chiede di conoscere se lo stesso soggetto possa partecipare a più di una delle tre procedure di gara emanate dal Dipartimento in ordine alla concessione di impianti sportivi (Norma, Monelli, Giannattasio) ed in caso di eventuale aggiudicazione di più di un impianto non intervengano ulteriori divieti in aggiunta a quello previsto dal Regolamento circa l’impossibilità di avere contemporaneamente la concessione di più di due impianti sportivi comunali.

    Si conferma che non intervengono ulteriori divieti in aggiunta a quello previsto dal Regolamento.
    16/06/2021 09:46
  8. 08/06/2021 22:49 - Nel caso di SSD che approva i bilanci per stagione sportiva, ossia dal 1 luglio al 30 giugno di ogni anno, il fatturato annuale va comunque calcolato per anno solare o basta cumulare i tre ultimi bilanci e verificare che nel complesso del triennio il fatturato globale sia pari o superiore ai 470.000, 00 euro?

    Si fa riferimento al punto 7.2 del disciplinare di gara rettificato.
    16/06/2021 10:08
  9. 10/06/2021 19:16 - Con riferimento al punto 7.2. del disciplinare di gara “requisiti di capacità economica finanziaria”; si chiede di voler confermare che il requisito del fatturato pari a 470.000,00 euro deve intendersi come fatturato complessivo riferito al triennio 2018-2019-2020 e quindi pari ad un fatturato minimo annuo di 156.666,66.

    Inoltre, si chiede di precisare cosa si intende per fatturato relativo alla gestione di impianti sportivi, nel caso in cui la gestione sia caratterizzata dall’utilizzazione diretta dell’impianto da parte del proprietario, concessionario dello stesso senza che siano previsti ricavi dalla gestione ma soltanto dei costi.    

     


    Si fa riferimento al punto 7.2 del disciplinare di gara rettificato.
    16/06/2021 10:09
  10. 08/06/2021 22:11 - Al paragrafo 7.2 del disciplinare viene riportato come requisito di capacità finanziaria un fatturato minimo annuo, nel triennio 2018-2019-2020, pari ad euro 470.000,00. Si richiede se, come desumibile dall’inciso riportato subito dopo (in considerazione dei bassissimi fatturati degli impianti sportivi durante emergenza Covid-19) il requisito del fatturato di 470.000,00 sia riferito invece al triennio complessivo (e quello annuale possa essere quindi inferiore a tale cifra purché nel complesso nei tre anni globalmente non inferiore ai 470.000,00 euro) e non al singolo anno (in tal caso il fatturato complessivo ascenderebbe infatti a 1.410.000,00 euro)

    Si fa riferimento al punto 7.2 del disciplinare di gara rettificato.
    16/06/2021 10:10
  11. 08/06/2021 22:50 - Al paragrafo 7.4 del disciplinare recante indicazioni per i raggruppamenti temporanei viene prescritto che la mandataria di un eventuale raggruppamento deve in ogni caso  possedere i requisiti  ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria ai sensi dell’art. 83, comma 8 del Codice. Si chiede di elencare per massima chiarezza e trasparenza se alla luce di quanto prescritto tale indicazione comporta che in caso di raggruppamento il possesso dei requisiti prescritti dal bando in termini di capacità finanziaria (ossia il fatturato minimo triennale di 470.000,00 euro), di idoneità professionale (ossia l’iscrizione nel registro delle imprese per il tipo di attività inerente l’oggetto della gara) e i requisiti di capacità tecnica professionale (ossia l’aver gestito nel triennio 2018-2019-2020 anche in associazione con altri soggetti, di almeno un impianto sportivo similare aperto al pubblico) debbano essere posseduti esclusivamente dalla capogruppo o mandataria del raggruppamento stesso e non dagli altri componenti/mandanti del raggruppamento in questione.

    Si confermano le indicazioni per i raggruppamenti temporanei, consorzi ordinari, geie, aggregazioni di imprese di rete di cui al paragrafo 7.4 del Disciplinare di gara, per cui nei raggruppamenti temporanei, la mandataria deve, in ogni caso, possedere i requisiti ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria ai sensi dell’art. 83, comma 8 del D.Lgs. n. 50/2016.
    30/06/2021 08:59
  12. 21/06/2021 13:12 - Nell’eventuale ricorso all’istituto giuridico dell’avvalimeto (Paragrafo 8 del disciplinare), si chiede se esso possa essere reso anche da un operatore economico in possesso di SOA (OG1 o OG2) ma senza un fatturato specifico nella gestione di impianti sportivi e, in caso affermativo, quali evidenze dovranno essere fornite.

    Si conferma che gli operatori economici concorrenti dovranno essere in possesso di tutti i requisiti previsti dal disciplinare di gara e che, a tal fine, è ammesso il ricorso all’avvalimento nei limiti ed alle condizioni previste dalla disciplina di gara e dall’art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016.
    30/06/2021 09:00
  13. 29/06/2021 09:50 - Al paragrafo  7.3 del Disciplinare si parla di "impianto similare".
    Un impianto considerato "similare" deve contenere una o alcune pertinenze sportive analoghe?


    Fermo restando il possesso di tutti i requisiti di capacità tecnico/professionale ed economica/finanziaria previsti dal Disciplinare di gara, è sufficiente che nell’impianto sportivo sia praticata almeno una delle discipline praticabili dall’impianto: calcio, rugby, atletica, basket, pallavolo, tennis.
     
    01/07/2021 16:09
  14. 29/06/2021 09:51 - Il punto ristoro previsto dal progetto consiste in un locale di circa 3,80 x 3,80 metri, privo di finestre e di impianto idrico, presumibilemtente, quindi, destinato alla mera installazione di macchinette automatiche. Ciononostante, nel PEF del bando si prevedono entrate pari a 30.000€ dal punto ristoro.
    Si è considerato tale introito considerando la possibilità di estendere le pertinenze del punto ristoro anche esternamente?


    Si, nei limiti di quanto previsto ed autorizzabile dalla vigente normativa, fermo restando che il punto ristoro degli impianti sportivi è di pertinenza degli stessi e la sua funzione è rivolta ai soci/utilizzatori dell’impianto ovvero fruitori in occasione di manifestazioni sportive agonistiche. L’eventuale ampliamento, ove possibile, deve essere in ogni caso preventivamente autorizzato dal Dipartimento Sport e Politiche Giovanili.
     
    01/07/2021 16:10
  15. 29/06/2021 10:37 - 1) Gli infissi installati sulla "Casina Giannattasio" non hanno caratteristiche strutturali tali da poterli considerare deterrente nei confronti di effrazioni (notoriamente consuete nell'impianto).
    È stata prevista l'installazione di sistemi di allarme?
    È prevista l'installazione inferriate ovvero sarà consentito installare sistemi di sicurezza passiva (tipo inferriate) da parte del concessionario?

    2) Tra le infrastrutture dell'impianto, non vi è alcun tipo di copertura e/o riparo per atleti e/o ospiti/spettatori/familiari (se si escludono gli spogliatoi). Premesso ciò, nel rispetto delle vigenti normative e dei vincoli insistenti sull'impianto, sarà possibile installare ripari costituiti da tensostrutture e/o teli temporanei?

    5) La consegna dell'impianto, al termine della procedura di bando, avverrà successivamente al termine dei lavori in corso e della prevista potatura delle alberature? Sarà, quindi, utilizzabile l'intera area in concessione (nessun rischio aree di cantiere o caduta rami/alberi)?
     


    1) Il bando prevede a totale carico del concessionario gli oneri di custodia e vigilanza dell’impianto, per cui se lo stesso riterrà, durante il periodo di concessione, di implementare sistemi di allarme di propria proprietà, avrà la facoltà di farlo, previa autorizzazione del Dipartimento Sport, con oneri a suo carico e senza diritto di rimborso da parte di Roma Capitale non essendo tali attrezzature rilevanti ai fini della patrimonializzazione delle stesse.
    2) L’installazione di presidi con caratteristiche di temporaneità è prevista nel rispetto delle vigenti normative, regolamenti e con le modalità previste dalla DAC 125/2020, in ogni caso ove tali attrezzature non ricadano tra quelle installabili con la CILA (la cui modulistica è disponibile sul SUAS (Sportello unico Attività Sportive)
    3) La consegna dell’impianto avverrà nel rispetto delle necessarie condizioni di sicurezza ai fini dell’uso dello stesso.
     

    01/07/2021 16:25
  16. 29/06/2021 09:53 - Nell'impianto sono presenti numerose opere in metallo non interessate dai recenti interventi di manutenzione. 
    In merito, sono previsti, nel breve periodo, interventi di manutenzione straordinaria tesi alla messa in sicurezza di tale opere ovvero esiste un piano di manutenzione specifico che sarà reso disponibile al potenziale concessionario?
    Nello specifico, particolare importanza e delicatezza rivestono le torri faro. In quanto a queste ultime, si ha contezza specifica degli interventi di manutenzione operati o si è in possesso dei certificati di sicurezza che ne garantiscano la stabilità e la tenuta del cestello? 


    Sui documenti di gara allegati al bando sono specificati gli obblighi manutentivi del concessionario aggiudicatario.
    Con riferimento alle torri faro, l’attuale gestore ha comunicato che le stesse sono regolarmente in funzione, pertanto eventuali sostituzioni delle lampade degli apparecchi illuminanti a causa di guasti che dovessero verificarsi durante il periodo di concessione saranno a carico del concessionario.
     
    01/07/2021 16:26

Registrati o Accedi Per partecipare

Logo Governance e capacita istituzionale 2014-2020 TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: ---