Gara - ID 750 - ID SUAFF: 1492

Stato: Aggiudicazione definitiva


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante DIPARTIMENTO SPORT E POLITICHE GIOVANILI
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
procedura aperta per l’affidamento e la stipula di un Accordo Quadro con un unico operatore ai sensi dell’art 54 comma 3 del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. per il servizio di vigilanza armata presso gli impianti sportivi di proprietà del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili. Determinazione a contrarre ed indizione gara comunitaria- Approvazione atti di gara - Nomina RUP e del relativo supporto - Nomina D.E.C. Importo a base di gara: € 1.260,000 oltre IVA. CIG: 8701305008
CIG8701305008
CUP
Totale appalto€ 1.260.000,00
Data pubblicazione 28/05/2021 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 14 Giugno 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 24 Giugno 2021 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 01 Luglio 2021 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 9834114 - Servizi di vigilanza di edifici
Descrizioneprocedura aperta per l’affidamento e la stipula di un Accordo Quadro con un unico operatore ai sensi dell’art 54 comma 3 del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. per il servizio di vigilanza armata presso gli impianti sportivi di proprietà del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili. Determinazione a contrarre ed indizione gara comunitaria- Approvazione atti di gara - Nomina RUP e del relativo supporto - Nomina D.E.C. Importo a base di gara: € 1.260,000 oltre IVA. CIG: 8701305008
Struttura proponente Dipartimento Sport e Politiche Giovanili
Responsabile del servizio Roberto Ziantoni Responsabile del procedimento Ziantoni Roberto
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf dd-111-2021-exe - 94.34 kB
28/05/2021
File docx all-a1-domanda-di-partecipazione-e-dichiarazioni-. - 37.57 kB
28/05/2021
File docx all-a2-avvalimento-concorrente. - 16.20 kB
28/05/2021
File docx all-a3-avvalimento-ausiliaria. - 18.98 kB
28/05/2021
File pdf bando-di-gara-aq-signed - 152.30 kB
28/05/2021
File pdf capitolato-signed - 345.74 kB
28/05/2021
File pdf disciplinare-vigilanza-aq-signed - 682.55 kB
28/05/2021
File pdf duvri-vigilanza-signed - 349.71 kB
28/05/2021
File pdf elenco-prezzi-unitari-aq-vigilanza-signed - 133.36 kB
28/05/2021
File pdf protocollo-integrit-sport-signed - 256.15 kB
28/05/2021
File pdf schema-contratto-aq-vigilanza-signed - 334.41 kB
28/05/2021
File pdf Curriculum Vitae Cardilli Marco - 0.98 MB
08/07/2021
File pdf Curriculum Vitae De Girolamo Giuseppina - 4.57 MB
08/07/2021
File pdf Curriculum Vitae Spagnuolo Franco Enzo - 3.64 MB
08/07/2021
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 64.75 kB
08/07/2021
File pdf dd-199-2021-ammissione-esclusione-concorrenti - 70.34 kB
15/07/2021
File pdf ea-8123-verbale-di-gara-busta-a - 1.67 MB
15/07/2021
File pdf dd-206-2021 - 66.12 kB
20/07/2021
File pdf Graduatoria provvisoria - Lotto #3031 - 141.53 kB
04/08/2021
File pdf avviso-di-aggiudicazione-signed - 147.12 kB
07/08/2021

Lotti

Oggettoprocedura aperta per l’affidamento e la stipula di un Accordo Quadro con un unico operatore ai sensi dell’art 54 comma 3 del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. per il servizio di vigilanza armata presso gli impianti sportivi di proprietà del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili. Determinazione a contrarre ed indizione gara comunitaria- Approvazione atti di gara - Nomina RUP e del relativo supporto - Nomina D.E.C. Importo a base di gara: € 1.260,000 oltre IVA. CIG: 8701305008
CIG8701305008
Totale lotto € 1.270.000,00
Importo aggiudicazione € 1.139.090,00
Durata 17 Mesi
Descrizione procedura aperta per l’affidamento e la stipula di un Accordo Quadro con un unico operatore ai sensi dell’art 54 comma 3 del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. per il servizio di vigilanza armata presso gli impianti sportivi di proprietà del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili. Determinazione a contrarre ed indizione gara comunitaria- Approvazione atti di gara - Nomina RUP e del relativo supporto - Nomina D.E.C. Importo a base di gara: € 1.260,000 oltre IVA. CIG: 8701305008
Categorie merceologiche 9834114 - Servizi di vigilanza di edifici
Ulteriori informazioni

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 183 - 06/07/2021
Nome Ruolo CV
Cardilli Marco Presidente File pdf
De Girolamo Giuseppina Commissario File pdf
Spagnuolo Franco Enzo Commissario File pdf

Avvisi di gara

24/08/2021Pubblicazione Esito - Procedura Aperta: procedura aperta per l’affidamento e la stipula di un Accordo Quadro con un unico operatore ai sensi dell’art 54 comma 3 del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. per il servizio di vigilanza armata presso gli impianti
Si comunica che è stato pubblicato l'esito per la gara in oggetto...
07/08/2021AVVISO DI AGGIUDICAZIONE
  Con Determinazione Dirigenziale rep. EA/235/2021 è stata aggiudicata la procedura all’O.E. Union Security, l’investigatore e lo Sparviero. Come da avviso di aggiudicazione allegato. Il RUP : Roberto Ziantoni  ...
03/08/2021Comunicazione data seduta pubblica per apertura offerta economica
Si comunica che in data 04.08.2021 alle ore 16,00 è convocata la seduta pubblica sulla piattaforma Tuttogare nella quale la commissione procederà all’apertura delle buste contenenti l’offerta economica, ad esito della quale formulerà la proposta di...
01/06/2021Comunicazione CIG
Si comunica il CIG corretto:  CIG 870130500B...

Chiarimenti

  1. 31/05/2021 15:45 - Quesito 1
    All’art. 16.2 del Disciplinare di gara si richieste che: “la relazione tecnica dei servizi offerti deve essere composta da un massimo di 15 pagine”. A tal proposito, siamo a chiedere se in tale limite di pagine debbano ritenersi esclusi l’eventuale copertina ed indice della relazione che potranno, quindi, avere una numerazione a parte.

    Quesito 2
    In riferimento al criterio di valutazione D “Certificazioni di Qualità” di cui all’art. 21 del Disciplinare di dara, siamo a chiedere se ai fini del conseguimento dei punteggi relativi alle singole certificazioni (sub-criteri D1, D2, D3 e D4), è sufficiente dichiarare, nella Relazione Tecnica, il possesso delle stesse oppure è necessario fornire anche le copie conformi agli originali dei relativi certificati. In quest’ultimo caso, siamo a chiedere se dette copie conformi possano essere allegate alla Relazione Tecnica e quindi, possano ritenersi escluse dal limite massimo di 15 pagine di cui all’art. 16.2 del Disciplinare di gara.

    Quesito 3
    In riferimento al sub-criterio di valutazione D4 “Certificazione ISO/IEC 17024 Certificazione del personale in conformità alla norma UNI 10459:1995” di cui all’art. 21 del Disciplinare di dara, siamo a chiedere conferma che l’attribuzione dei punteggi sarà definita in funzione della presenza di un Security Manager certificato alla norma UNI 10459 e che, quindi, sarà attribuito: 1 punto per Security Expert (primo livello) – 2 punti per Security Manager (secondo livello) – 5 punti per Senior Security Manager (terzo livello).

    Quesito 4
    Dalla documentazione di gara non si evince la possibilità di richiedere il sopralluogo presso i siti. A tal proposito, si richiede se è possibile effettuare i sopralluoghi oppure gli stessi non sono obbligatori.


    Quesito 1. Il numero massimo di 15 pagine di cui deve comporsi la relazione esclude l’eventuale copertina ed indice.

    Quesito 2. In merito alle certificazioni di qualità, le stesse dovranno essere presentate in copia e saranno ritenute escluse dal limite massimo di 15 pagine previsto per la relazione.

    Quesito 3. Si conferma, come da Disciplinare di gara, che l’attribuzione dei punteggi in merito al sub-criterio di valutazione D4 “Certificazione ISO/IEC 17024 Certificazione del personale in conformità alla norma UNI 10459:1995” sarà così stabilita:
    1 punto per Security Expert (primo livello)
    2 punti per Security Manager (secondo livello)
    5 punti per Senior Security Manager (terzo livello)

    Quesito 4. I sopralluoghi non sono obbligatori.
     
    01/06/2021 13:53
  2. 31/05/2021 18:34 - In merito ai REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE descritti nel punto 9.2.2 del disciplinare di gara ed in particolare al Possesso della certificazione dei sistemi di qualità conformi alle norme europee CEI EN 50518 si chiede se è possibile far ricorso all’avvalimento per tale certificazuione o in caso di partecipazione in RTI se entrambe le società devono possederla o basta una delle due ne sia in possesso.
    Grazie


    I requisiti di capacità tecnica e professionale possono essere oggetto di avvalimento.
    In caso di partecipazione RTI, le certificazioni dovranno essere possedute da tutte le società facenti parti del raggruppamento.
    07/06/2021 15:52
  3. 01/06/2021 10:41 - All’art. 16.3 “BUSTA TELEMATICA C - OFFERTA ECONOMICA” del Disciplinare di gara, si richiede che l’offerta economica dovrà prevedere l’inserimento dei seguenti elementi: “ribasso unico percentuale” sull’elenco prezzi posto a base d’asta, al netto dei costi della sicurezza non soggetti a ribasso; dichiarazione firmata digitalmente con l’indicazione dei “costi della manodopera” e gli “oneri aziendali” ….
    In riferimento all’offerta economica richiesta, siamo pertanto a chiedere:
    1) indicazione del “monte ore” stimato per la determinazione del costo orario pari a € 18,00/h inerente al servizio di vigilanza fissa armata, ciò per consentire un’adeguata valutazione della relativa voce di costo;
    2) se è prevista l’applicazione della clausola sociale in relazione all’eventuale personale attualmente impiegato dall’appaltatore uscente. Qualora dovesse venire applicata la clausola sociale, siamo, quindi, a chiedere di fornire i seguenti dati necessari: CCNL applicato; numero di unità e relative informazioni per ciascuna unità in termini di livello di inquadramento, scatti di anzianità, eventuali ulteriori costi ad personam, monte ore settimanale, retribuzione mensile lorda.
     


    1) Come da art. 3 del Capitolato Prestazionale, per il numero complessivo di ore su ogni impianto, si rimanda ai contratti applicativi.
    Trattandosi di appalto a misura, l’O.E. dovrà indicare il ribasso sull’elenco prezzi posto a base d’asta, indipendentemente dal numero di ore che verranno effettivamente svolte.
    Il prezzo unitario derivante dall’applicazione del ribasso offerto dall’aggiudicatario sarà applicato al numero delle ore che verranno successivamente stabilite dai singoli contratti applicativi.
    2) Come indicato nell’art. 32 del Disciplinare di gara, al  fine  di  promuovere  la  stabilità  occupazionale  nel rispetto  dei principi  dell'Unione  Europea,  e  ferma  restando  la  necessaria armonizzazione  con  l’organizzazione  dell’operatore  economico  subentrante  e  con  le  esigenze  tecnico-organizzative  e  di manodopera previste nel nuovo contratto, l’aggiudicatario del contratto  di  appalto  è  tenuto  ad  assorbire  prioritariamente  nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell’aggiudicatario uscente, come previsto dall’articolo 50 del Codice, garantendo l’applicazione dei CCNL di settore, di cui all’art.51 del d.lgs. 15 giugno 2015, n. 81, nelle  misure e nei limiti in cui ciò sia compatibile con il fabbisogno richiesto dall’esecuzione del nuovo contratto e con la pianificazione e l’organizzazione del nuovo appaltatore.
    CCNL di riferimento applicato dall’operatore uscente: 2470 per Istituti e imprese di vigilanza privata e servizi fiduciari – validità dal 01/02/2013
    Livello di inquadramento: VI – IV;
    Nessuno scatto di anzianità maturato nel periodo di riferimento;
    Nessun trattamento economico di miglior favore applicato;
    Personale impiegato: n. 20 unità.
     
    07/06/2021 15:54
  4. 01/06/2021 12:03 - All’art. 6 del Disciplinare di gara viene definito che “la durata dell’appalto è di mesi 24 dalla data di sottoscrizione del contratto relativo all’Accordo Quadro”. Alla pagina web del sistema relativa alla procedura di gara, viene invece definita una durata pari a 17 Mesi. All’art. 1 del Disciplinare di gara si riporta il CIG 870130500B, mentre sempre alla suddetta pagina il CIG indicato è 8701305008. A tal proposito, siamo a chiedere conferma di poter far riferimento alle informazioni definite nella documentazione di gara (Disciplinare di gara, Capitolato, …).
    Inoltre, relativamente all’importo a base di gara, siamo a chiedere conferma che l’importo di € 1.260.000,00 (Iva esclusa) non include i costi per la sicurezza non soggetti a ribasso (pari € 10.000,00) come definito all’art. 5 del Disciplinare di gara.


    Si conferma che la durata dell’appalto è di mesi 24 a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto relativo all’Accordo Quadro. Le ore complessive da eseguire su ogni impianto verranno stabilite nei singoli contratti applicativi.
    Il CIG cui fare riferimento è : 870130500B l’errore deriva da un refuso di battitura.
    L’importo di € 1.260.000,00 (Iva esclusa) indicato all’art. 5 del disciplinare di gara, è comprensivo dei costi per la sicurezza non soggetti a ribasso (pari € 10.000,00)
    07/06/2021 15:55
  5. 01/06/2021 12:14 - In riferimento alla gara per il servizio di vigilanza armata presso gli impianti sportivi di proprietà del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili, con la presente siamo a chiederVi:

    - il monte ore/ numero di ronde / numero di telecamere/ numero di periferiche  che hanno determinto l’importo complessivo a base d’asta
    - in merito all’art. 32 del disicplinare  “clausola sociale” l’elenco del personale con relativo CCNL, scatti, livelli ed eventuali Rol/assegni ad personam, ecc. 


    Vedasi risposte al CHIARIMENTO N. 3
    07/06/2021 15:58
  6. 01/06/2021 15:45 - facendo riferimento al punto 32 del disciplinare riguardante la clausola sociale siamo a richiedere lista del personale da assorbire compresivo del tipo di contratto, livello di inquadramento, scatti di anzianità, ral ed eventuali superminimi o ad personam.

    Vedasi risposte al CHIARIMENTO N. 3  
    07/06/2021 15:58
  7. 01/06/2021 17:06 - In riferimento all’elenco prezzi unitari ed all’importoposto a base di gara per 24 mesi, emergono le seguenti anomalie:
    Cinque siti per 24 ore giornalieri cadauno, sviluppano per 24 mesi, nr. 87.600 ore complessive. Dividendo l’importo posto a base di gara pari ad € 1.260.000,00 per le ore complessive (87.600), si ottiene una tariffa oraria pari ad € 14,38. Atteso che la tariffa da Voi indicata nell’elenco prezzi unitari, è pari ad € 18,00 si evince fin quanto qui esposto una anomalia nei valori da Voi indicati, senza tener presente gli altri importi unitari legati ai servizi aggiuntivi di collegamento allarmi, videosorveglianza ed esecuzione di ronde.
    Inoltre, per l’applicazione della clausola sociale, si richiede l’elenco del personale ad oggi in forza, con la specifica dei livelli di inquadramento, scatti di anzianità, ad persona, RAL e quanto necessario alla valutazione dei costi del personale in forza.


    Nell’accordo quadro sono indicati i prezzi unitari e le risorse a disposizione, l’esatta allocazione delle risorse è funzione della durata e dell’entità dei singoli contratti applicativi che saranno dimensionati prevedendo la conclusione del servizio non appena Roma Capitale avrà perfezionato i procedimenti di riaffidamento per la riqualificazione e gestione dei vari impianti si procederà alla consegna degli stessi ai soggetti affidatari.
    In ordine alla clausola sociale, vedasi risposte al CHIARIMENTO N. 3 
    07/06/2021 15:59
  8. 03/06/2021 09:46 - L’offerta tecnica comprende, tra i sub-criteri di valutazione, la “Durata del giro di ronda” (subcriterio B2). Ai fini di individuare tale elemento della nostra offerta, si rende necessario effettuare un sopralluogo presso ciascuno degli impianti presso cui è richiesto il servizio.
    Si chiede cortesemente di fornire le anagrafiche del personale allo stato impiegato nel servizio (CCNL, scatti, anzianità ecc).
    In ragione delle tempistiche necessarie per effettuare i predetti sopralluoghi e per analizzare le anagrafiche dell’attuale personale, al fine di predisporre la nostra migliore offerta, siamo cortesemente a richiedere una proroga del termine di presentazione delle offerte.


    Eventuali richieste di sopralluogo devono essere inoltrate all'indirizzo pec istituzionale protocollo.sportepolitichegiovanili@pec.comune.roma.it.
    Vedasi risposte al CHIARIMENTO N. 3.
    Non è possibile concedere una proroga per la presentazione delle offerte.
    07/06/2021 16:22
  9. 03/06/2021 12:26 - Con riferimento all’art. 32 “Clausola Sociale” del Discipliare di gara, al fine di calcolare il costo della manodopera del personale da riassorbire, si chiede con la presente di volerci fornire: il CCNL applicato, il numero delle unità lavorative, il relativo livello, gli scatti di anzianità ed il RAL.

    Vedasi risposte al CHIARIMENTO N. 3  
    07/06/2021 16:22
  10. 04/06/2021 15:11 - In riferimento alla procedura di che trattasi ed alla clausola sociale richiamata nella documentazione di gara, con la presente siamo cortesemente a richiedere di voler fornire le informazioni circa il personale attualmente impiegato quali ad esempio:
    - n. unità impiegate;
    - CCNL applicato;
    - livello;
    - scatti di anzianità;
    - eventuali bonus ad personam;
    - tipologia di contratto (full-time o part-time – tempo determinato o indeterminato);
    - RAL;
    - ogni ulteriore informazione ritenuta utile.
     


    Vedasi risposte al CHIARIMENTO N. 3  
    07/06/2021 16:23
  11. 11/06/2021 17:40 - Il CIG indicato risulta ancora non esistente o non definito sul sito ANAC per la creazione del Passoe.
     


    Il CIG è stato perfezionato.
    15/06/2021 09:56
  12. 14/06/2021 11:53 - 1. In riferimento al CIG per generare il PASSOE e il conseguente pagamento del Contributo Anac, il Sistema ci informa che il CIG non è stato ancora definito, pertanto non riusciamo a generare gli stessi. Si richiede la tempistica per la definizione del CIG per poter produrre i documenti utili alla chiusura della busta amministrativa.

    2. Siamo a richiedere se per le certificazioni di qualità è obbligatorio produrre le copie conformi da allegare ad integrazione del progetto, oppure basta inserire le immagini relative al possesso delle stesse all’interno del progetto, a comprova delle certificazioni.


    1. Il CIG è stato perfezionato.
    2. Non sono necessarie copie conformi. 
    15/06/2021 10:17
  13. 10/06/2021 10:07 - Si chiede di chiarire quale sia il metodo di attribuzione del punteggio B2) Durata del giro di ronda e se questo sia differenziato per i vari siti oggetto dell’appalto.

    Si conferma che il criterio B) riguarda il “PROGRAMMA DI MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA DI ORGANIZZAZIONE DELLE RONDE RISPETTO AI MINIMI PREVISTI NEL CAPITOLATO PRESTAZIONALE”; in particolare, con riferimento al punto B2) verrà valutata la “Durata del giro di ronda”.
    17/06/2021 11:46
  14. 08/06/2021 13:02 - In riferimento al punto 9.2.2 Requisiti di capacità tecnica e professionale del Disciplinare di gara chiediamo conferma che per “ultimo triennio” si intendano gli anni 2018-2019 e 2020.
    Inoltre, chiediamo conferma che la sezione B della Parte IV del DGUE online: Capacità economica e finanziaria non vada compilata e che vadano compilate solo le sezioni A e C della Parte IV.


    Si conferma che l’operatore economico deve aver  effettuato  nell’ultimo  triennio  servizi  analoghi  a  quelli  richiesti  per  conto  di  pubbliche  amministrazioni  o  privati  con indicazione dei rispettivi importi, date e destinatari.
    Il DGUE dovrà essere compilato in tutte le sue parti, anche con riferimento al possesso dei requisiti di Capacità economica e finanziaria richiesti dal Disciplinare di gara.
     
    17/06/2021 11:47
  15. 04/06/2021 12:07 - In riferimento alla gara in oggetto, Vi chiediamo la cortesia di fornire un riscontro ai seguenti quesiti:

    1. In relazione alla clausola sociale e al conseguente assorbimento del personale della ditta uscente, Vi chiediamo di indicarci il numero delle Guardie Particolari Giurate impegnate, il livello di inquadramento, il tipo di contratto e l’anzianità di servizio con i relativi scatti maturati. Tanto per consentirci di valutare l’offerta economica da presentare.

    2. In riferimento al subappalto, nel disciplinare è richiesto: -a una eventuale dichiarazione della ditta offerente,  la compilazione del DGUE da parte del subappaltatore, passOE ecc.;  in merito si chiede se è un refuso in quanto la modifica del codice dell’appalto prevede che il Concorrente debba  indicare sul DGUE solo se intende avvalersi del subappalto e in che misura.

    3. La base d’asta prevede un importo per il periodo restante a Dicembre 2021 ( € 460.000,00) + l’importo per tutto il 2022 ( € 800.000,00).  La durata dell’appalto è poi indicata per 24 mesi, la base d’asta resta uguale a € 1.260.000,00 ?
     


    1. Si veda risposta al chiarimento n. 3.
    2. Si conferma che non è richiesta la compilazione del DGUE da parte del subappaltatore.
    3. Si conferma la base d’asta.
     
    17/06/2021 11:51
  16. 04/06/2021 10:21 -
    All’interno del disciplinare di gara a pagina 5 art. 5 viene indicato un importo a base d’asta di € 1.260.000,00 oltre onri di sicurezza di € 10.000,00; invece nel capitolato a pagina 2 art. 2 viene indicato un importo a base d’asta di € 1.260.000,00 di cui € 10.000,00 oneri di sicurezza. Avremo la necessità di sapere se gli oneri di sicurezza sono compresi o meno nell’importo di € 1.260.000,00.
    In secondo luogo, all’interno della documentazione di gara viene indicata la clausola sociale con il riassorbimento del personale, tuttavia, salvo nostro errore, non vi è alcun riferimento ai dati relativi alle risorse attualmente impiegate: CCNL, scatti, indennizzi, anzianità e RAL del personale.
    In aggiunta, all’interno del capitolato di gara relativamente al servizio di vigilanza ispettiva avremo la necessità di avere vostre indicazioni in merito alla durata minima richiesta per ogni singola ronda.
    Inoltre, all’interno della documentazione di gara, salvo nostro errore, non viene fornita alcuna indicazione in merito al tempo d’intervento massimo in caso di allarme e in quale fascia oraria debba essere svolto il servizio.
    Infine, relativamente al servizio di vigilanza fiss avremo la necessità di avere Vostre indicazioni in merito al monte ore totale, al numero del personale da impiegare presso ogni sito ed i giorni ed orari di svolgimento del servizio.


    Si conferma che l’importo di € 1.260.000,00 (Iva esclusa) indicato all’art. 5 del disciplinare di gara, è comprensivo dei costi per la sicurezza non soggetti a ribasso (pari € 10.000,00).
    Si veda risposta al chiarimento n. 3.
    L’intervento deve essere svolto in ogni fascia oraria nella quale si verificasse l’allarme, il bando non fissa la durata minima richiesta per ogni singola ronda, né il tempo minimo d’intervento. Sarà cura del concorrente indicare i valori ritenuti congrui sulla scorta della propria organizzazione logistica. Il monte ore di vigilanza fissa ed il numero di unità di personale da impiegare dipenderanno dai contratti applicativi.
    17/06/2021 13:09
  17. 08/06/2021 12:05 - IN RIFERIMENTO AL VS CHIARIMENTO N. 3, SI CHIEDE DI ESPLICITARE IL NUMERO DELLE RISORSE PER SINGOLO LIVELLO, AL FINE DI FORMULARE UNA CORRETTA VALUTAZIONE ECONOMICA. 

    Risorse Livello VI: n. 15 unità – Risorse Livello IV: n. 5 unità
    17/06/2021 13:55
  18. 08/06/2021 14:39 - In riferimento alla Calusola Sociale si chiede di speficicare il numero di unità di VI livello e quelle di IV livello. 

    Vedasi risposta al chiarimento n. 13.
    17/06/2021 13:56
  19. 11/06/2021 18:09 - Riguardo la Clausola sociale e quanto già spiegato nel chiarimento 3, per garantire una corretta valutazione della manodopera, chiediamo un maggior grado di dettaglio delle informazioni e in particolare il numero di FTE per singolo livello.
     


    Vedasi risposta al chiarimento n. 13.
    17/06/2021 13:56

Registrati o Accedi Per partecipare

Logo Governance e capacita istituzionale 2014-2020 TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: ---