Gara - ID 849 - ID SUAFF: 8376

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante MUNICIPIO ROMA VIII
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Approvazione della progettazione a base di gara ex art. 60 del D. Lgs. n. 50/2016 per l'affidamento del progetto Legge 285/97 "Centro Musicale" XI/4. Importo € 43.975,08 di cui a base di gara € 36.045,15 al netto dell'IVA 22% - Oneri della sicurezza pari a zero. L'appalto decorrerà dal 01/01/2022, o comunque dalla data di affidamento del servizio, e fino al 31/12/2022. CIG: 8846567209.
CIG
CUP
Totale appalto€ 36.045,15
Data pubblicazione 10/09/2021 Termine richieste chiarimenti Sabato - 25 Settembre 2021 - 12:30
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 30 Settembre 2021 - 12:30 Apertura delle offerteVenerdi - 12 Novembre 2021 - 12:30
Categorie merceologiche
  • 85322 - Programma di azione municipale
DescrizioneApprovazione della progettazione a base di gara ex art. 60 del D. Lgs. n. 50/2016 per l'affidamento del progetto Legge 285/97 "Centro Musicale" XI/4. Importo € 43.975,08 di cui a base di gara € 36.045,15 al netto dell'IVA 22% - Oneri della sicurezza pari a zero. L'appalto decorrerà dal 01/01/2022, o comunque dalla data di affidamento del servizio, e fino al 31/12/2022. CIG: 8846567209.
Struttura proponente Municipio Roma VIII - Direzione Socio Educativa
Responsabile del servizio Alessandro Bellinzoni Responsabile del procedimento CRUPI GIUSEPPE
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf allegato-a-bando-di-gara-centro-musicale - 512.11 kB
10/09/2021
File pdf allegato-b-capitolato-cmus - 519.64 kB
10/09/2021
File pdf allegato-c-disciplinare-cmus - 332.87 kB
10/09/2021
File pdf allegato-d-schema-di-convenzione-cmus - 251.37 kB
10/09/2021
File doc allegato-1-domanda-di-partecipazione - 66.00 kB
10/09/2021
File doc allegato-2-modello-avvalimento - 31.50 kB
10/09/2021
File pdf allegato-3-modello-comunicazionii - 244.30 kB
10/09/2021
File pdf allegato-4-codice-comportamento-dipendenti-roma-capitale - 950.62 kB
10/09/2021
File pdf allegato-5-protocollo-intesa-prefettura - 2.20 MB
10/09/2021
File pdf allegato-6-patto-integrita - 118.36 kB
10/09/2021
File pdf allegato-7-dipendenti-cmus - 81.57 kB
10/09/2021
File pdf allegato-8-informativa-privacy - 301.75 kB
10/09/2021
File pdf allegato-9-lettera-nomina-resp-cmus - 108.29 kB
10/09/2021

Lotti

OggettoApprovazione della progettazione a base di gara ex art. 60 del D. Lgs. n. 50/2016 per l'affidamento del progetto Legge 285/97 "Centro Musicale" XI/4. Importo € 43.975,08 di cui a base di gara € 36.045,15 al netto dell'IVA 22% - Oneri della sicurezza pari a zero. L'appalto decorrerà dal 01/01/2022, o comunque dalla data di affidamento del servizio, e fino al 31/12/2022. CIG: 8846567209.
CIG8846567209
Totale lotto € 36.045,15
Durata 11 Mesi
Descrizione Approvazione della progettazione a base di gara ex art. 60 del D. Lgs. n. 50/2016 per l'affidamento del progetto Legge 285/97 "Centro Musicale" XI/4. Importo € 43.975,08 di cui a base di gara € 36.045,15 al netto dell'IVA 22% - Oneri della sicurezza pari a zero. L'appalto decorrerà dal 01/01/2022, o comunque dalla data di affidamento del servizio, e fino al 31/12/2022. CIG: 8846567209.
Categorie merceologiche 85322 - Programma di azione municipale
Ulteriori informazioni

Chiarimenti

  1. 15/09/2021 13:05 - Buongiorno,
    si fa presente che in merito alla clausola sociale l’allegato 7 su tuttogare prevede, quale personale da mantenere, il coordinatore con Laurea in Scienze Politiche e l’addetto alla sala prove, non previsti però dal bando.
    Come va inteso?
    Grazie
     


    L’organismo attualmente affidatario ha indicato il personale effettivamente in ruolo, tuttavia l’impegno previsto dalla clausola sociale riguarda il personale previsto dal bando.
    16/09/2021 10:16
  2. 14/09/2021 11:00 - Buongiorno,
    prendiamo atto di una decurtazione di quasi 1/3 del budget, pur restando la richiesta di attività e ore invariate. A questo proposito abbiamo i seguenti quesiti:
    1. Non è più prevista la figura dell’addetto alla sala prove e segreteria, che era poi chi apriva e chiudeva il centro.
    Nell’organizzazione generale prevista dal bando, chi si dovrebbe occupare dunque della gestione della sala prove, della segreteria, della promozione dei gruppi musicali, della gestione degli eventi insieme al coordinatore e ai docenti (4 eventi l’anno), chi risponderà al telefono per le richieste di informazioni e di presenza/assenza allievi/e, chi si occuperà di controllare la presenza degli allievi, dei docenti e i relativi fogli firma e chi si occuperà della sistemazione della stanza per la lezione o per il laboratorio, compresa anche la chiusura ed apertura del centro?
    1. Per il coordinatore/la coordinatrice è richiesta la Laurea in Psicologia, Sociologia, Pedagogia, Scienze della Formazione o titoli equipollenti; la laurea in Scienze Politiche + 5 anni di esperienza nella gestione del Centro Musicale, può essere considerato titolo equipollente?
     
    1. Per il lavoro del coordinatore sono considerate congrue e sufficienti due ore a settimana, a questo punto chiedo: chi si occuperà della gestione dei genitori, del coordinamento dei docenti per attività ordinarie e straordinarie, della scheda progress bimestrale, quella semestrale, quella di inizio attività e quella di fine attività, del planning settimanale –  i cui dettagli variano a seconda degli impegni dei ragazzi, degli orari scolastici, del rientro/partenze dalle vacanze, dei lockdown e delle quarantene – dell’organizzazione e gestione degli eventi, dei rapporti con il TMSREE, degli incontri di rete 285 e degli incontri con la rete del territorio con cui abbiamo tanto collaborato in questi anni – dalla festa per i diritti dell’infanzia e l’adolescenza, la festa per la cultura, il carnevale, la pulizia del parco di falcone e borsellino, la giornata in onore di falcone e borsellino, la festa di natale, la violenza di genere, il wikotto, il good deeds day ecc. e come potrà essere organizzata l’attività estiva? – Si fa presente che la sola redazione della scheda progress bimestrale, fatta seriamente, richiede quasi il totale delle ore mensili messe a disposizione per il coordinatore.
    Per non parlare dell’implementazione della normativa anticovid, che impegna ed ha impegnato, quotidianamente e più volte al giorno, l’attività dell’addetto alla sala prove/segreteria e il coordinatore, per garantire l’incolumità di docenti e allievi e che ha fatto modificare il planning delle attività per garantire la sicurezza degli allievi e dei docenti.  Chi organizzerà e gestirà l’implementazione della normativa anti-covid sia per i docenti che per gli allievi/le allieve?

    Si fa presente che i docenti sono impegnati nei laboratori e nei corsi: il loro impegno e la loro attività termina con le ore di insegnamento loro assegnate. A meno che nel bando non si chieda che le loro specifiche competenze e il loro alto compenso, venga utilizzato dall’ente attuatore per attività organizzative e di segretaria a discapito delle ore da dedicare agli allievi/allieve.  E comunque anche gli stessi docenti di musica, gli unici rimasti nel nuovo bando, sono in misura inferiore al servizio offerto fino ad oggi.
    1. Sorge spontanea una domanda: nel bando è inserita la clausola sociale. Ma si ha difficoltà a comprenderne il senso, visto che lo stesso bando ha eliminato le figure che al momento sono impegnate nel Centro.
    5. Infine ci stupisce l’inserimento delle proposte migliorative gratuite quali maggiore orario e maggiore attività di rete tra i parametri di valutazione, quando il bando non ha previsto copertura finanziaria per le attività obbligatorie previste, quali lavoro di rete, l’organizzazione di eventi, le attività con gli altri enti 285/97, rendendole di fatto obbligatoriamente gratuite e quindi da inserire esse stesse tra le proposte migliorative dell’offerta tecnica ed economica. Sebbene, in teoria le proposte migliorative a titolo gratuito dovrebbero servire a rendere il servizio ancora migliore, non a supplire gratuitamente ad attività obbligatorie previste dal bando per cui deve esservi una copertura finanziaria che al momento risulta non esserci. Possiamo inserire le attività, previste dal bando, ma senza copertura finanziaria, nelle proposte migliorative?

    Chiediamo delucidazioni per rispondere in maniera appropriata con la serietà professionale che ci contraddistingue al bando e non ipotizzare attività poi impossibili da realizzare, oppure valutare la non partecipazione.
    Grazie
     


    Si precisa che la figura dell’addetto alla sala prove non era contemplata nel precedente bando 2018/2020, il quale prevedeva un Coordinatore e insegnanti di musica nel numero funzionale alle attività previste.
    La laurea in Scienze Politiche può considerarsi equipollente a quelle indivate nel Capitolato.
    I costi delle attività di rete e l’organizzazione degli eventi sono inclusi nelle spese generali e di gestione.
    Le proposte migliorative devono rappresentare un ampliamento delle attività previste, pertanto si possono inserire le attività previste dal bando ma potenziate. 
    16/09/2021 13:05
  3. 17/09/2021 15:26 - Buongiorno,
    grazie per le puntuali risposte.
    Quindi chiediamo conferma che in questo bando si è determinato che il lavoro del coordinatore è pari a 2 ore a settimana, a cui aggiungere, per il lavoro di rete, i costi previsti per le spese generali e di gestione pari a 3.276,83 all’anno (di cui dovrebbero far parte anche le spese per luce, acqua e riscaldamento, acquisti di strumenti usurati e inutilizzabili o semplici parti dello strumento – corde, bacchette, pelli ecc; affitto generatore per eventi; stampa locandine e depliant;  acquisto materiale igienizzante e di pulizia ecc.)  
    In queste due ore, più l’aggiunta di una parte dei 3.276,83 euro, ci si aspetta che il coordinatore svolga i seguenti compiti: apra e chiuda il Centro Musicale, prepari le stanze a seconda del laboratorio e della lezione prevista, sistemi sala prove a seconda dei gruppi che la prenotano, si occupi della segreteria: iscrizioni, abbandoni, presenze e assenze, risponda al telefono, accolga i genitori che chiedono informazioni, prepari il planning delle lezioni a seconda delle variazioni che capitano (quarantene, malattie, orari scolastici diversi ecc), prepari la programmazione estiva, si occupi delle prenotazioni della sala prove; incontri i docenti per l’organizzazione degli eventi; parli con i ragazzi, renda accogliente il centro per ragazzi/e e genitori, assicuri il rispetto della normativa anticovid – misurazione febbre all’ingresso, controllo dell’igienizzazione delle mani degli allievi e dei docenti, igienizzazione strumenti a ogni fine lezione; si occupi dell’acquisto e manutenzione strumenti, partecipi agli incontri mensili di rete 285, a quelli della rete territoriale che possono essere anche settimanali in occasioni di eventi, organizzi almeno 4 eventi l’anno (organizzazione, gestione e presenza sul luogo) e prepari la scheda progress, semestrale, annuale e bimestrale.
    Ecco in sintesi tutto il lavoro che c’è dietro il Centro Musicale: un lavoro che il bando chiede di svolgere in 2 ore a settimana e qualche ora presa dalle spese generali e di gestione - al netto dei costi per beni e servizi-,  senza contare sul supporto dell’addetto alla sala prove, con il quale il coordinatore divide attualmente i compiti sopra descritti e in particolar modo  la gestione della sala prove, della segreteria, della promozione dei gruppi musicali, della gestione degli eventi (almeno 4 all’anno).
    E’ vero che lo scorso bando aveva omesso questa figura, ma non essendovi vincoli di ore per la parte di coordinamento, essendo l’importo maggiore e congruo ed essendo tale figura necessaria per il funzionamento del servizio, è stata lasciata, dichiarandola espressamente, dall’ente partecipante al bando.
    Come si può ipotizzare che il coordinatore con 2 ore al mese gestisca ca 500 presenze bimestrali e circa 90 iscritti, senza considerare l’uso della sala prove?
    Con l’aiuto dei docenti? Ma come può un insegnante, mentre fa il laboratorio, accogliere un genitore che chiede informazioni per suo figlio, magari per un altro strumento di cui lui/lei non sa nulla o come può rispondere contemporaneamente al telefono o come fa a chiacchierare con il gruppetto di ragazzi che è venuto a salutare o fare le prove? Questo solo per fare alcuni esempi della realtà che si respira al Centro Musicale.

    Sinceramente il nuovo bando mette in seria difficoltà le possibilità di effettiva gestione del servizio.

    Speriamo che queste osservazioni siano utili e vengano comprese e accolte: l’obiettivo è comune: offrire un buon servizio al territorio.
     


    Fatto salvo che l'imponibile a base di gara previsto nel bando è di 36.045,15 + eventuale IVA (Iva che l'amministrazione è costretta a considerare in fase di indizione gara ed impegno fondi con aliquota massima del 22%), si precisa che la determinazione dei costi indicata all'art. 11 del Capitolato rappresenta una stima, richiesta dalla norma, atta a dimostrare come si perviene all'importo a base di gara.
    Il prospetto con la stima della distribuzioni dei costi è di natura non vincolante, e pertanto gli organismi , nella loro autonomia, hanno facoltà - sempre senza superare l'importo complessivo a base di gara -, di rimodulare la propria offerta tecnica, aumentando, ad esempio le ore di coordinamento e diminuendo i costi per le attività musicali senza violare i minimi contrattuali per il personale, e nell'ambito della prestazione minima richiesta dal capitolato (utilizzo di almeno 4 insegnanti di musica e apertura di 15 ore a settimana).
    Come previsto dal Disciplinare, in corso di esecuzione contrattuale l'amministrazione ha facoltà di variare in aumento entro il quinto d'obbligo- in caso di disponibilità di risorse (ad esempio dovute al risparmio dall'IVA) .
    Si segnala infine il presente bando prevede, rispetto ai precedenti, un minor peso della componente dell'offerta economica (10) rispetto alla componente della qualità progettuale (90).
     
    22/09/2021 14:37

Registrati o Accedi Per partecipare

Logo Governance e capacita istituzionale 2014-2020 TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: ---