Gara - ID 862 - ID SUAFF: 12424

Stato: Annullata


Annullata - QE/3712/2021/16/11/2021

Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Dipartimento Politiche Sociali e Salute
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
 ACCORDO QUADRO N. 3 LOTTI - CENTRI DI PRONTA ACCOGLIENZA
CIG
CUP
Totale appalto€ 6.418.606,40
Data pubblicazione 30/09/2021 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 05 Novembre 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 19 Novembre 2021 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 26 Novembre 2021 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 85311 - Servizi di assistenza sociale con alloggio
Descrizione ACCORDO QUADRO N. 3 LOTTI - CENTRI DI PRONTA ACCOGLIENZA
Struttura proponente DIPARTIMENTO POLITICHE SOCIALI
Responsabile del servizio MARIA MADDALENA PERNA RUGGIERO Responsabile del procedimento VILLEGGIA FABRIZIO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf dd-2220-determinazione-a-contrarre - 158.90 kB
30/09/2021
File pdf 02_CAPITOLATO_4_LOTTI_ACC - 321.70 kB
30/09/2021
File docx MODELLO COMUNICAZIONE ART 76 - 20.65 kB
30/09/2021
File docx modello-comunicazioni-ex-art.161651502754ae4.-76-d.lgs. - 20.65 kB
30/09/2021
File pdf 05-schema-contratto-applicativo-4-lotti-acc-lotto-4 - 237.12 kB
30/09/2021
File pdf 06-scheda-descrittiva-e-analisi-dei-costi-4-lotti-acc-signed - 355.14 kB
30/09/2021
File pdf patto-di-integrita-di-roma-capitale-1 - 2.67 MB
30/09/2021
File pdf codice-di-comportamento-dei-dipendenti-di-roma-capitale-1 - 8.48 MB
30/09/2021
File pdf 05-schema-contratto-applicativo-4-lotti-acc-lotto-1 - 237.21 kB
30/09/2021
File pdf 05-schema-contratto-applicativo-4-lotti-acc-lotto-3 - 237.15 kB
30/09/2021
File pdf 04-schema-di-accordo-quadro-4-lotti-acc - 248.60 kB
30/09/2021
File pdf 05-schema-contratto-applicativo-4-lotti-acc-lotto-2 - 237.22 kB
30/09/2021
File pdf 01-bando-4-lotti-acc - 179.63 kB
30/09/2021
File pdf 03-disciplinare-4-lotti-acc - 300.50 kB
30/09/2021
File xml dgue-request - 10.70 kB
30/09/2021
File pdf qe-69860-chiarimenti-faq-gara-8210059 - 1.72 MB
02/11/2021
File pdf determina-70093-16-11-2021-ld020003 - 80.38 kB
16/11/2021

Lotti

OggettoCentro di Pronta Accoglienza Per Donne In Difficoltà con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 20 posti
CIG882090376D
Totale lotto € 1.125.440,16
Durata 36 Mesi
Descrizione Centro di Pronta Accoglienza Per Donne In Difficoltà con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 20 posti
Categorie merceologiche 85311 - Servizi di assistenza sociale con alloggio
Ulteriori informazioni
OggettoCentro di Pronta Accoglienza per persone con problematiche psicosociali con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 40 posti
CIG88209015C7
Totale lotto € 1.478.901,04
Durata 36 Mesi
Descrizione Centro di Pronta Accoglienza per persone con problematiche psicosociali con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 40 posti
Categorie merceologiche 85311 - Servizi di assistenza sociale con alloggio
Ulteriori informazioni
OggettoCentro di Pronta Accoglienza per persone con gravi fragilità sociali complesse, con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 20 posti
CIG8820904840
Totale lotto € 1.204.322,48
Durata 36 Mesi
Descrizione Centro di Pronta Accoglienza per persone con gravi fragilità sociali complesse, con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 20 posti
Categorie merceologiche 85311 - Servizi di assistenza sociale con alloggio
Ulteriori informazioni
Oggetto1 Centro di Pronta Accoglienza e mensa sociale con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 80 posti
CIG88209004F4
Totale lotto € 2.609.942,72
Durata 36 Mesi
Descrizione 1 Centro di Pronta Accoglienza e mensa sociale con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 80 posti
Categorie merceologiche 85311 - Servizi di assistenza sociale con alloggio
Ulteriori informazioni

Avvisi di gara

17/11/2021Annullamento procedura Aperta:  ACCORDO QUADRO N. 3 LOTTI - CENTRI DI PRONTA ACCOGLIENZA
Si comunica che la procedura in oggetto è stata annullata...
16/11/2021Revoca in autotutela ai sensi dell’art. 21-octies e nonies della legge 07/08/1990 n. 241 e ss.mm.ii. della Procedura di gara aperta finalizzata ad Accordo Quadro-art. 54 (c.4 Lett.a) DLgs.50/2016 4 lotti funzionali
Si trasmette la DD avente per oggetto: Revoca in autotutela ai sensi dell’art. 21-octies e nonies della legge 07/08/1990 n. 241 e ss.mm.ii. della Procedura di gara aperta finalizzata ad Accordo Quadro-art. 54 (c.4 Lett.a) DLgs.50/2016 4 lotti funzional...
02/11/2021CHIARIMENTI AI QUESITI PROPOSTI
Procedura di gara aperta finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro come definito dell’art. 54 (c.4 Lett. a) del D. Lgs. 50/2016 - n. 4 lotti funzionali, nell’ambito del Sistema di Accoglienza in favore di persone adulte in condizione di margin...

Chiarimenti

  1. 14/10/2021 09:28 - il disciplinare all’art. 7.3 lett i) stabilisce fra i requisiti di capacità tecnica: “strutture: in disponibilità giuridica dell’organismo; pienamente e immediatamente fruibile al momento della stipula della Convenzione, in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di edilizia, di prevenzione incendi, sulle condizioni di sicurezza degli impianti, sulle barriere architettoniche, sulla prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro. Di ciascuna struttura dovrà essere fornito l'indirizzo, le planimetrie, la visura catastale e la capacità ricettiva massima”. E’ possibile provare il requisito di disponibilità giuridica attraverso un accordo fra le parti in cui il soggetto locatario ( partecipante alla gara) si impegna ad affittare l’immobile in caso di aggiudicazione e a produrre tutte le certificazioni richieste e dall’altra parte la proprietà si impegna ad affittare l’immobile in via prioritaria al partecipante alla gara in caso di aggiudicazione? La scrittura avrebbe forma di una vero e proprio contratto fra le parti.
     


    Sì è possibile a condizione che l’accordo venga sottoscritto dalle parti prima della partecipazione alla gara, resta condizione che l’immobile sia immediatamente fruibile al momento della stipula della convenzione.
     
    02/11/2021 10:22
  2. 19/10/2021 12:04 - è possibile presentare centri di pronta accoglienza per 15 posti sul lotto con capacità ricettiva fino a massimo 20 posti. E’ possibile oppure occorre presentare strutture per il numero massimo previsto?
     


    sì è possibile presentare strutture con capacità ricettiva minore
     
    02/11/2021 10:22
  3. 21/10/2021 15:05 - in riferimento alla gara in oggetto, ovvero ACCORDO QUADRO N. 3 LOTTI - CENTRI DI PRONTA ACCOGLIENZA ed in particolare al  Lotto 1 Centro di Pronta Accoglienza e mensa sociale con una capacità ricettiva fino a un massimo di n. 80 posti, con la presente si espongono i seguenti quesiti:

    1. In relazione al sottocriterio c.2 della griglia dei criteri di valutazione dell'offerta tecnica, si richiede se nelle "tematiche oggetto del presente bando" per la valutazione del Responsabile/Coordinatore rientrano i Progetti per il contrasto alla grave marginalità sociali e disagio psico-sociale (Mense sociali, barbonismo domestico) o solo i Servizi di accoglienza?

    2 In relazione al criterio c.4 della griglia dei criteri di valutazione dell'offerta tecnica, si richiede se gli anni di esperienza nel settore oggetto di gara devono essere posseduti anche dagli operatori socio-sanitari.

     


    1 Rientrano nell’oggetto del bando i progetti/servizi rivolti al contrasto alla grave marginalità sociali e disagio psico-sociale

    2 Se posseduti è opportuno evidenziarli, l’attribuzione dei punteggi sarà compito della Commissione valutatrice.


     
    02/11/2021 10:25
  4. 27/10/2021 10:54 - 1
    Al punto III.1 del Bando di Gara (pag. 10) e al punto 15.3.2§20 del Disciplinare (pag. 25) si richiede di includere una “dichiarazione in merito all’ordine di preferenza rispetto a quale/i Lotto/i intendano essere aggiudicatari, in caso risultino classificati primi in graduatoria per più di un Lotto”: è corretto intendere questa dichiarazione necessaria solo e soltanto nel caso in cui il operatore economico concorra per più lotti, e non se concorre per un lotto solo?  
    2
    Al punto III.1 del Bando di Gara (pag. 10) e al punto 15.3.2§19 del Disciplinare (pag. 25) si richiede di includere una “dichiarazione di impegno del titolare […] subordinatamente alla compatibilità ed all’armonizzazione con l’organizzazione d’impresa e nel rispetto dei principi dell’Unione Europea, ad assorbire ed utilizzare prioritariamente, per il periodo di durata del servizio, personale precedentemente in carico ad organismi già aggiudicatari di servizi analoghi terminati nel corso del 2021”. Stante quanto disposto dalla Procedura di gara in oggetto, che assegna all’operatore economico l’intera organizzazione e gestione del servizio, ivi compresa l’individuazione dell’immobile e il suo allestimento, non sembra configurarsi la fattispecie di cui alla citata dichiarazione, che pare invece riferirsi a servizi già in essere e che l’operatore economico concorrerebbe a rilevare. È corretta questa interpretazione e, di conseguenza, è la citata dichiarazione da considerarsi non pertinente?
    3
    Ai punti 13.2§g (pag. 18) e 17§c (pag. 27) del Disciplinare di Gara si fa riferimento “a pena di esclusione” alla offerta economica compilata “come proposta dalla Piattaforma Telematica (cosiddetta offerta “on line)”. Tuttavia, non sembra possibile reperire nell’area del portale Tuttogare relativa alla procedura in oggetto nessun modello o format di offerta economica. Come si deve procedere?
    4
    In relazione al Lotto 3, a pag. 18 del Capitolato speciale descrittivo e prestazionale è indicata la figura di n. 1 ausiliaria part time 21H (livello A2). Per quali mansioni deve essere prevista questa risorsa? Non è chiaro, infatti, se debba intendersi come persona incaricata delle pulizie, tanto più che: ad un confronto con gli altri lotti, in particolare con il Lotto 1, si legge che sono previsti “addetti alle pulizie” così precisamente nominati; la previsione di una sola risorsa per 3 ore al giorno per la pulizia e la sanificazione, nel rispetto delle norme Covid, di un centro H24 per 20 persone, pare largamente sottostimata.
    5
    Alla pag. 12 del Bando di Gara è specificato che “non è ammessa la partecipazione con struttura la cui disponibilità derivi da cessione o comodato d’uso gratuito di Roma Capitale”. È ammessa, invece, la partecipazione con una struttura concessa da un Municipio, in nome e per conto di Roma Capitale, in comodato non gratuito, ma con compartecipazione economica da parte del comodatario giusta gli artt. 7 e 15 Del. C.C. n. 5625/1983, nel quadro di un intervento di coprogettazione con finalità compatibili con il Bando in oggetto, che non prevede alcun contributo finanziario da parte dell’Amministrazione comodante per il servizio di cui al detto Bando?




     


    1
    Sì è corretta
    2
    Sì è da dichiararsi non pertinente, trattasi di refuso
    3
    Non è previsto un modello, si dovrà pertanto caricare un file con l’offerta economica debitamente sottoscritto digitalmente
    4
    Potrà essere utilizzata quale persona incaricata delle pulizie, come previsto a pag. 10 del capitolato sarà utile il coinvolgimento degli ospiti nella cura delle cose e degli spazi.
    5
    Non è ammessa la partecipazione con struttura la cui disponibilità derivi da cessione o comodato d’uso gratuito di Roma Capitale, nella faq proposta sul caso specifico: la D.C.C 5625/1983 è il “REGOLAMENTO CONCESSIONI BENI IMMOBILI APPARTENENTI AL DEMANIO ED AL PATRIMONIO INDISPONIBILE COMUNALE” e rappresenta solo il quadro normativo che regolamenta l’atto di concessione il cui possesso verrà eventualmente valutato in sede di Seggio di Gara.
    Ad ogni buon fine si ribadisce quanto disposto dal disciplinare all’art. 7.3 lett i) che stabilisce fra i requisiti di capacità tecnica: “strutture in disponibilità giuridica dell’organismo, pienamente e immediatamente fruibile al momento della stipula della Convenzione”. Pertanto se il locale descritto in faq è oggetto di un intervento di coprogettazione e non risulterebbe pienamente fruibile ospitando l’intervento già menzionato.


     
    02/11/2021 10:27

Registrati o Accedi Per partecipare

Logo Governance e capacita istituzionale 2014-2020 TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per informazioni di natura tecnica sull'utilizzo della piattaforma, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: ---