Gara - ID 2042 - ID SUAFF: 99542

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante MUNICIPIO ROMA VIII
ProceduraNegoziata
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Procedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro, come definito dall’art 59 del D.Lgs.36/2023, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, per l’affidamento dei servizi e dei progetti ex Legge285/97 nel Municipio RM VIII. Periodo presumibile 1/01/2024–31/12/2026 per una durata di 36 mesi. Lotto Spazio Comune, Lotto 2 Spazio gioco – Lettura, Lotto 3 Spazio Memoria, Lotto 4 Spazio Insieme, Lotto 5 Centro per i bambini: Ludoteche Ludomagicabu e Carla di Veroli, Lotto 6 Spazio Musica
CIG
CUP
Totale appalto€ 720.111,09
Data pubblicazione 23/11/2023 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 06 Dicembre 2023 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 15 Dicembre 2023 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 09 Gennaio 2024 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
DescrizioneProcedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro, come definito dall’art 59 del D.Lgs.36/2023, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, per l’affidamento dei servizi e dei progetti ex Legge285/97 nel Municipio RM VIII. Periodo presumibile 1/01/2024–31/12/2026 per una durata di 36 mesi. Lotto Spazio Comune, Lotto 2 Spazio gioco – Lettura, Lotto 3 Spazio Memoria, Lotto 4 Spazio Insieme, Lotto 5 Centro per i bambini: Ludoteche Ludomagicabu e Carla di Veroli, Lotto 6 Spazio Musica
Struttura proponente Municipio Roma VIII Direzione socio educativa
Responsabile del servizio Alessandro Bellinzoni Responsabile del procedimento BELLINZONI ALESSANDRO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf DD CM/2277/2023 del 20/11/2023 di Approvazione della progettazione a base di gara,determina a contrarre e indizione procedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accor - 105.76 kB
23/11/2023
File pdf Patto di integrità - 1.13 MB
23/11/2023
File pdf Informativa Privacy - 174.42 kB
23/11/2023
File doc Schema Avvalimento - 51.50 kB
23/11/2023
File pdf lettera-di-invito-progetti-285-aq-2024-2026-da-inviare-def-signed - 742.45 kB
23/11/2023
File pdf cig-perfezionati - 17.61 MB
23/11/2023
File docx dichiarazione-integrativa-aql-285. - 18.62 kB
23/11/2023
File doc Allegato B Format esperienza professionale del personale (da allegare unitamente ai CV) - 21.00 kB
23/11/2023
File pdf Lotto 5 Capitolato_Ludoteche - 314.51 kB
23/11/2023
File pdf Lotto 6 Capitolato Spazio Musica - 275.82 kB
23/11/2023
File pdf Schema di contratto applicativo - 240.68 kB
23/11/2023
File pdf Schema di accordo quadro - 283.95 kB
23/11/2023
File pdf lotti 1-2-3-4 Capitolati Spazi Giovani - 277.72 kB
23/11/2023
File docx Domanda di partecipazione - 17.58 kB
23/11/2023
File pdf Curriculum Vitae Stangoni Emanuele - 1.83 MB
08/01/2024
File pdf Curriculum Vitae Rocino Paola - 3.34 MB
08/01/2024
File pdf Atto di costituzionedel Seggio di gara - 99.51 kB
08/01/2024
File pdf Curriculum Vitae De Luca Lucrezia - 3.24 MB
15/01/2024
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 101.28 kB
15/01/2024
File pdf DD_esito seggio di gara ed ammissione organismi - 85.93 kB
17/01/2024
File pdf convocazione-commissione-01.02.2024-signed - 184.23 kB
26/01/2024

Lotti

OggettoCentro per i bambini: Ludoteche Ludomagicabu e Carla di Veroli
CIGA024472079
Totale lotto € 161.134,50
Durata contrattuale 36 Mesi
Descrizione Centro per i bambini: Ludoteche Ludomagicabu e Carla di Veroli
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioniIl progetto si realizzerà in due sedi: 1) piano terra dello stabile municipale di Via dei Lincei 93 (n. 4 stanze e relativi spazi verdi) (Ludomagicabu) 2) i locali di Via P. Matteucci s.n.c. all’interno del Parco Pisino (n. 1 stanza), come da planimetrie allegate. Lo spazio giochi è dedicato alla figura di Carla di Veroli, in attuazione della Deliberazione di Consiglio municipale n. 6 del 25/01/2023. • Lotto 6 Spazio Musica : l’intervento verrà realizzato
OggettoSpazio gioco – Lettura
CIGA02445EFF3
Totale lotto € 112.707,21
Durata contrattuale 36 Mesi
Descrizione Spazio gioco – Lettura
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioniLe attività progettuali saranno realizzate negli spazi messi a disposizione dal Municipio RM VIII, presso la ex Casa del Custode della Scuola Infanzia Casa ei Bimbi Via Magnaghi, n. 12 (Garbatella)
OggettoSpazio Memoria
CIGA024466690
Totale lotto € 112.707,21
Durata contrattuale 36 Mesi
Descrizione Spazio Memoria
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioniLe attività progettuali saranno realizzate nei nuovi spazi messi a disposizione dal Municipio RM VIII presso locali dell’I.C. Poggiali Spizzichino Plesso Raimondi ( ex scuola infanzia Mappamondo Odescalchi) sito in Roma, alla Via Odescalchi, n. 73(Tor marancia) In attuazione della memoria di Giunta del 4/9/2023 il nuovo spazio aggregativo sarà dedicato alla memoria di Don luigi Gallo
OggettoSpazio Comune
CIGA0244547B5
Totale lotto € 112.707,21
Durata contrattuale 36 Mesi
Descrizione Spazio Comune
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioni
OggettoSpazio Musica
CIGA02447C8B7
Totale lotto € 108.147,75
Durata contrattuale 36 Mesi
Descrizione Spazio Musica
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioniIl progetto verrà realizzato in spazi adeguati messi a disposizione dell’organismo proponente nel territorio compreso nel Municipio Roma VIII
OggettoSpazio Insieme
CIGA02446BAAF
Totale lotto € 112.707,21
Durata contrattuale 36 Mesi
Descrizione Spazio Insieme
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioniLe attività progettuali saranno realizzate negli spazi messi a disposizione dal Municipio RM VIII presso i locali in Roma, alla Via di Grottaperfetta, n. 607 /B (Roma 70).

Seggio di gara

File pdf Atto di costituzione rep CM/20/2024 - 08/01/2024
Nome Ruolo CV
Bellinzoni Alessandro RUP
Pavone Serena Funzionario amm.vo
Cuomo Vincenzo Segretario
Bottazzi Barbara Segretario

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione rep CM/20/2024 - 08/01/2024
Nome Ruolo CV
Stangoni Emanuele Presidente File pdf
Rocino Paola Commissario File pdf
De Luca Lucrezia Commissario File pdf
Bottazzi Barbara Segretario
Cuomo Vincenzo Segretario
Orlando Simona Segretario
Guarino Roberta Segretario

Avvisi di gara

26/01/2024Convocazione Seduta Pubblica Telematica apertura Buste B 1 febbraio 2024 ore 9.30
CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA - APERTURA DELLE BUSTE TELEMATICHE “B” (OFFERTE TECNICHE) PER VERIFICA DELLA DOCUMENTAZIONE RELATIVE ALLA PROCEDURA DI GARA FINALIZZATA ALLA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI E DEI PROGETTI E...
04/01/2024Modifica date procedura Negoziata: Procedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro, come definito dall’art 59 del D.Lgs.36/2023, da aggiudicarsi con il
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti06/12/2023 12:00Scadenza presentazione offerte15/12/2023 12:00Apertura delle offerte09/01/2024 ...
04/01/2024Modifica date procedura Negoziata: Procedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro, come definito dall’art 59 del D.Lgs.36/2023, da aggiudicarsi con il
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti06/12/2023 12:00Scadenza presentazione offerte15/12/2023 12:00Apertura delle offerte04/01/2024 ...
19/12/2023Modifica date procedura Negoziata: Procedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro, come definito dall’art 59 del D.Lgs.36/2023, da aggiudicarsi con il
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti06/12/2023 12:00Scadenza presentazione offerte15/12/2023 12:00Apertura delle offerte04/01/2024 ...
18/12/2023Spostamento data apertura buste amministrative
Si comunica che, per consentire il perfezionamento dell’atto di nomina del Seggio di gara (per le Buste A) e della Commissione giudicatrice esterna per la valutazione delle ofefrte tecniche ed economiche  (in corso di nomina da parte del SG di Roma Ca...
18/12/2023Modifica date procedura Negoziata: Procedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro, come definito dall’art 59 del D.Lgs.36/2023, da aggiudicarsi con il
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti06/12/2023 12:00Scadenza presentazione offerte15/12/2023 12:00Apertura delle offerte21/12/2023 ...
18/12/2023Modifica date procedura Negoziata: Procedura negoziata, ai sensi dell’art.50 c.1 lett.e) del D.lgs.36/2023e ss.mm.ii, in n.6 Lotti, finalizzata alla conclusione di un Accordo Quadro, come definito dall’art 59 del D.Lgs.36/2023, da aggiudicarsi con il
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti06/12/2023 12:00Scadenza presentazione offerte15/12/2023 12:00Apertura delle offerte21/12/2023 ...

Chiarimenti

  1. 28/11/2023 18:00 - Salve,
    vorremmo sapere se è possibile presentare lettere di adesione di enti privati che partecipano alla stessa procedura negoziata ma su un lotto diverso.
    Restiamo in attesa di un cortese riscontro,
    Cordiali saluti

     


    In linea con i princìpi della promozione della rete territoriale indicati negli atti di gara, si reputa possibile  presentare lettere di adesione di enti privati che partecipano alla stessa procedura negoziata ma su un lotto diverso
    29/11/2023 12:06
  2. 30/11/2023 16:41 - Nella lettera d’invito a pagine 7 è riportato che:
    ”l concorrente che partecipa alla gara in una delle forme di seguito indicate è escluso nel caso in cui la stazione appaltante accerti la sussistenza di rilevanti indizi tali da far ritenere che le offerte degli operatori economici siano imputabili ad un unico centro decisionale a cagione di accordi intercorsi con altri operatori economici partecipanti alla stessa gara: • partecipazione in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione di operatori economici aderenti al contratto di rete (nel prosieguo, aggregazione di retisti); • partecipazione sia in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti sia in forma individuale; • partecipazione sia in aggregazione di retisti sia in forma individuale. Tale esclusione non si applica alle retiste non partecipanti all’aggregazione, le quali possono presentare offerta, per la medesima gara [in caso di suddivisione dell’appalto in lotti distinti sostituire “alla gara” con “al singolo lotto”], in forma singola o associata; • partecipazione di un consorzio che ha designato un consorziato esecutore il quale, a sua volta, partecipa in una qualsiasi altra forma.”
    Si richiede cosa si intende per unico centro decisionale? In particolare sono ammessi alla gara soggetti proponenti costituiti da un capofila che si candida per un solo unico lotto ed un partner che è candidato in un altro lotto con un’altro partenariato?


    Come indicato nela lettera di invito, si conferma che sono ammessi alla gara soggetti proponenti costituiti da un capofila che si candida per un solo unico lotto, ed un partner che è candidato in un altro lotto con un’altro partenariato, purchè i raggruppamenti non ricadano nella fattispecie di cui art. 2359 del C.C . La stazione appaltante verificherà, entro 10 gg. che non ci siano collegamenti tra i vari organismi tali da compromettere il principio della libera concorrenza, ovvero influenze notevoli e/o posizioni dominanti di una delle società parteciopanti collegate.  
    06/12/2023 11:19
  3. 30/11/2023 16:59 - Al punto 6.2.1 della lettera d’invito viene richiesto come requisito d’ammissione l’iscrizione alla camera di commercio ma le associazione di promozione sociale non hanno l’obbligo di iscrizione, abbiamo tuttavia il numero di REA possiamo inserire quello?

    Si, è possibile inserire il numero di REA
    06/12/2023 11:20
  4. 30/11/2023 17:02 - Rispetto agli articoli 4 e 7 del capitolato dei lotti 1 2 3 4, i bisogni, le attività e gli obiettivi da soddisfare si riferiscono complessivamente a tutti e 4 i lotti o debbono essere soddisfatti per ciascun lotto? Stessa cosa per quanto riguarda l’età dei destinatari: è specifica per ogni lotto o dobbiamo considerare come fascia d’età quella di 6-17 per ciascun lotto?

    Come indicato nel Capitolato tecnico, i 4 lotti contengono bisogni, attività ed  obiettivi comuni, e si differenziano per alcune aree tematiche di’intervento indicate all’art. 4 del Capitolato.
    Si conferma la fascia d’età 6-17 anni 
     
    06/12/2023 11:26
  5. 01/12/2023 09:47 - In merito alle tariffe da concordare per il pagamento degli operatori (responsabile del progetto, educatori professionali, tecnico professionale laboratoriale e psicologo) si chiede di conoscere se gli importi tabellari pubblicati sul sito del Ministero del Lavoroe delle Politiche Sociali, a cui si fa riferimento a pagina 7 del CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE, va inteso come riferimento o se le tariffe e gli importi da corrispondere possono essere più alti o più bassi di quelli in tabella ed oggetto di valutazione in sede di predisposizione del bilancio previsionale.

    Le tariffe e gli importi da corrispondere possono essere più alti o più bassi rispetto alle stime indicate nel capitolati, ed alle tabelle ministeriali; come previsto dal Codice, sarà cura dell’organismo indicare i costi di manodopera con l’indicazione dei contratti di lavoro applicati, nel rispetto del principio di tutela dei lavoratori e della giusta retribuzione.
     
    06/12/2023 11:48
  6. 01/12/2023 09:57 - In merito richiesta di indicare un CCNL applicato dall’Organismo partecipante, a cui si fa riferimento a pagina 8 del CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE, si fa presente che a nostra conoscenza nessun CCNL prevede assunzioni di personale per poche ore settimanali. Lo stesso CCNL 2023 per le Cooperative Sociali prevede una prestazione individuale fissata tra le parti in misura non inferiore a:
    1. 12 ore nel caso di orario ridotto rispetto al normale orario settimanale;
    2. 52 ore nel caso di orario ridotto rispetto al normale orario mensile;
    3. 624 ore nel caso di orario ridotto rispetto al normale orario annuale.
    e che non si conciliano con le ore richiestedi impiego come da CAPITOLATO SPECIALE (ad esempio per il responsabile, almeno 1 ora settimanale o per il tecnico di laboratorio, almeno 5 ore settimanali, ecc).
    Si chiede quindil’indicazione di quale possa essere il CCNL da applicare o se sia possibile, in virtù proprio delle poche ore impiegate, contratti a progetto o di collaborazione autonoma occasionale o similari, nel rispetto della normativa prevista.


    Considerata la natura dei servizi, è’ possibile utilizzare qualsiasi CCNL o tipologia contrattuale ammessa dalla legge, e che si ritenga adeguata alla tipologia di mansioni affidate.
     
    06/12/2023 11:51
  7. 01/12/2023 10:04 - In merito all’obbligo di indicare i costi di cui all’art. 108 comma 9 del D.Lgs 36/2023, a cui si fa riferimento a pagina 8 del CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE, come precisato proprio dal comma di detto articolo, tale obbligo non sussiste per questo bando, rientrando nelle eccezioni previste da tale comma:

    ”9. Nell'offerta economica l'operatore indica, a pena di esclusione, i costi della manodopera e gli oneri aziendali per l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro eccetto che nelle forniture senza posa in opera e nei servizi di natura intellettuale.”

    Si richiede conferma o riferimenti normativi ulteriori o sentenze applicate.
     


    Non trattandosi di esclusivo servizio di natura intellettuale, si ritiene d’obbligo indicare i costi di manodopera (con l’indicazione delle forme contrattuali applicate) e gli oneri aziendali
    06/12/2023 11:55
  8. 30/11/2023 17:29 - Buongiorno,
    si fa presente che al Lotto 6 è stato lasciato l’importo del precedente bando che si era dimostrato insufficiente a gestire il servizio in maniera appropriata e soddisfacente.
    E ancora la suddivisione degli importi: 2 ore a settimana per il coordinatore e il restante per i docenti sottolinea un’errata immagine e conoscenza di come si possa gestire un centro di aggregrazione musicale. Tali riflessioni erano già state illustrate in occasione del bando precedente 2021, trovando ascolto negli uffici municipali,eppure l’errore si ripete con questo bando: servirebbe 1/3 di budget in più, come in effetti era previsto negli anni precedenti al bando 2021, per portare il Lotto 6 al rendimento ottimale che ha raggiunto in passato e di cui il Municipio è stato testimone.
    Quindi, a malincuore, riportiamo nuovamente la questione del budget insufficiente e di una ripartizione delle spese non corretta all’attenzione della Commissione e del Municipio. 
    Infatti oltre al budget ridotto rispetto ai bisogni del servizio, si fa di nuovo presente, come nel 2021, che 2 ore di coordinamento sono totalmente insufficienti poichè il centro va aperto e gestisto per tutte le ore di servizio, ci sono telefonate a cui rispondere, persone con cui parlare, docenti, ragazzi/e, orari da organizzare e una sala prove da gestire quotidianamente  per consegnarla al meglio alle band.
    I docenti fanno lezione e conducono i laborarori, non coordinano, non rispondono, non gestiscono e non si occupano della sala prove dei ragazzi e delle famiglie al di là della didattica..

    Infine una domanda sulle proposte migliorative, per quanto sia discutibile inserire tra i parametri di valutazione proposte migliorative  gratuite (attribuendo persino 10 punti di punteggio) per  un bando in cui il budget è insufficiente per retribuire la normale amministrazione e la cui gara è anche al ribasso.
    Cosa verrà preso in considerazione? Quanto scritto nel capitolato a pag 10 art. 9 o quanto riportato sull’invito alla gara a pagina 31?

    grazie in anticipo.


    A titolo generale, si precisa che i 6 lotti della gara, ed i relativi stanziamenti (al netto di IVA) , sono stati configurati in attuazione del disegno complessivo dei servizi territoriali indicato nelle linee guida di cui alla Direttiva di Giunta n. n.31/2023, da finanziare attraverso il budget assegnato dal Dipartimento politiche sociali (non modificabile)  .
    Per quanto concerne i quesiti più specifici:
    - Il coordinamento è inteso come coordinamento e monitoraggio del progetto e come rapporti con la stazione appaltante, non come segreteria organizzativa. 
    - non è chiaro il riferimento all’art. 9 del capitolato (- Integrazione con altre istituzioni e/o servizi).  Le proposte migliorative (criterio di valutazione n. 5) riguarderanno tutto ciò che è proposto senza costi aggiuntivi, secondo il princio della coprogettazione e compartecipazione finanziaria. 
    07/12/2023 00:12
  9. 01/12/2023 10:06 - In merito alle somme indicate a pagina 9 del CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE e riferite agli importi forfettari da corrispondere per acqua, luce e riscaldamento, si chiede se tali importi vanno considerati su base mensile, annuale o una tantum.

    Le somme indicate a pag. 9 dei capitolati relativi ai Lotti 1-4 e 5 sono su base MENSILE.
    09/12/2023 07:47
  10. 01/12/2023 10:32 - Come devono configurarsi i patti di collaborazione o partenariato per non ricadere nella fattispecie dell’avvalimento? Quali devono essere i suoi limiti?

    Si tratta di due strumenti differrenti. L’istituto dell’avvalimento consente che un imprenditore (c.d. ausiliato) possa comprovare alla stazione appaltante il possesso dei necessari requisiti economici, finanziari, tecnici e organizzativi - nonché di attestazione della certificazione SOA - a fini di partecipazione ad una gara, facendo riferimento alle capacità di altro soggetto (c.d. ausiliario), che assuma contrattualmente con lo stesso una responsabilità solidale. Laddove i patti non configurino tale fattispecie ne si propongano tale finalità  non possono definirsi come tali.
    I patti di collaborazione / partenariato sono degli accordi tra soggetti pubblici e privati per la condivisione e gestione comune di un bene pubblico, secondo il principio di sussidiarietà orizzontale.
    Roma Capitale, con l’adoazione del Regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni materiali e immateriali di Roma Capitale” DAC 102/2023  https://www.comune.roma.it/web/it/beni-comuni.page  ha avvviato un percorso di informazione e formazione con la cittadinanza per lo sviluppo dei patti di collaborazione.

    Con riferimento a quanto indicato a pag. 4 (Art 4 ) del Capitolato : “(...)Per ampliare ulteriormente l’approccio “di rete”, sarà fatto obbligo per l'operatore economico aggiudicatario del servizio di impegnarsi per la sottoscrizione di un patto di collaborazione che metta in rete sinergicamente le realtà associative che eventualmente già operano nello spazio assegnato e nel quadrante territoriale di riferimento, e che rappresenti un ulteriore sviluppo delle attività proposte a parità di risorse impegnate, senza ulteriori oneri o obblighi da parte dell'Amministrazione appaltante”, trattasi di indicazione del principio di garantire, attraverso accordi e forme collaborative,  la permanenza di eventuali realtà associative già attive nello spazio assegnato
    09/12/2023 08:05
  11. 01/12/2023 15:14 - Buongiorno, chiedo un chiarimento in merito al CV del personale da inviare.
    Nella lettera di invito c’è specificato di usare il CV in formato europeo, mentre tra gli allegati su tuttogare c’è un allegato B format esperienza professionale. 
    Onde evitare di sbagliare, cosa va inserito?
    grazie


    IMPORTANTE.
    Sono richiesti entrambi.
    Infatti, come indicato al punto 13 lett. b) punto 4 )  della Lettera di invito, i curricula delle risorse umane dovranno essere  preceduti dal format “sintesi esperienza e formazione” (Allegato B).

    Il format sintetico (allegato B), a carattere obbligatorio,  è necessario per agevolare i compiti della Commissione giudicatrice nella valutazione degli specifici Criteri e subcriteri.
    I curricula dettagliati, in formato europeo, anche essi sottoscritti e con le dichiarazioni indicate, ancorché non causa di esclusione in caso di assenza, sono necessari per eventuali ulteriori approfondimenti.

    L’organismo ha facoltà di “confezionare” i CV e i format B in due sotto allegati separati ovvero di fare un un unico allegato in cui si alternano Format B e CV.

     
    09/12/2023 08:31
  12. 01/12/2023 15:41 - Buongiorno, 
    nella lettera di invito, par. 12.1 si legge che il concorrente dichiara “di non partecipare alla medesima procedura negoziata in altra forma singola o associata, né come ausiliaria per altro concorrente”.
    In primo luogo vorremmo sapere se un ente può partecipare alla procedura su due lotti diversi in due diversi raggruppamenti (uno come mandante, uno come mandataria), entrambi invitati alla procedura a seguito della manifestazione di interesse. 
    In secondo luogo, nel caso ciò fosse possibile, vorremmo sapere se è sufficiente non riportare questa dicitura nella domanda di partecipazione. Facciamo infatti presente che questa dichiarazione, riportata nella Lettera di Invito, non è presente del modello di domanda di partecipazione fornito, così come altri punti (ad esempio il riferimento alla clausola sociale). 


    Si conferma che il concorrente può partecipare come mandante per un determinato lotto e come mandataria in un diverso lotto, anche con soggetti diversi rispetto a quelli con cui ha concorso per il lotto in cui risultava come mandataria, nel rispetto sempre ovviamente dell’art. 2359 cc. Il divieto di partecipazione plurima  è riferito al singolo lotto e non riguarda l’intera procedura.
    La dicitura indicata a pag. 16 della lettera di invito era a titolo generale.
    Il modello di Dichiarazione integrativa (che, tra l’altro, contiene al punto 8 il riferimento alla clausola sociale/assorbimento personale uscente) è editabile e modificabile;  pertanto si suggerisce di  indicare  – nel caso – l’eventuale partecipazione ad un lotto diverso come soggetto mandante o mandatario.



     
    09/12/2023 08:47
  13. 04/12/2023 13:12 - Con riferimento al LOTTO 1 – SPAZIO COMUNE, sito in Via Giustiniano Imperatore n. 75:
    Essendo il Centro attualmente non dotato di impianto di riscaldamento, l’importo fofettario quantificato in Euro 184,00 menzionato all’interno del Capitolato Speciale, dovrà essere inserito in ogni caso come spesa per le utenze all’interno del budget previsionale o può essere redistribuito in altre voci di spesa (ad esempio materiali o laboratori, ecc.)?


    In caso di assenza di impianto di riscaldamento (da verificare) , sarà dovuto solo l’importo per luce ed acqua.  
    Si ricorda che  in alternativa, il corrispettivo del canone forfettario da erogare per le utenze potrà essere compensato da una offerta di ulteriori servizi di pari importo attinenti al progetto affidato, che l’affidatario potrà successivamente concordare con l’Amministrazione. Suddetti servizi a compensazione non dovranno essere tra quelli già proposti nella Offerta progettuale alla voce “Varianti migliorative”.
    Le spese per il rimborso delle utenze   possono essere indicate all’interno del budget previsione secondo l’autonomia di ciascun organismo.
    09/12/2023 08:57
  14. 04/12/2023 13:56 - Nella Lettera di Invito  par. 14- OFFERTA Economica (pag. 20), si dice che
    “l’offerta dovrà contenere  i seguenti elementi:
    1. prezzo complessivo e ribasso percentuale rispetto all’importo a base di gare (su base triennale)…...”

    Chiediamo conferma che lo schema di offerta economica debba essere calcolato su 3 anni (36 mesi) con ribasso e quindi su un importo totale di gara corrispondente a Euro 112.707,21. E non sul singolo anno (su un importo di 37.569,07 per 12 mesi).

    Grazie


    Si conferma che  che lo schema di offerta economica debba essere calcolato su 3 anni (36 mesi) con ribasso e quindi su un importo totale di gara corrispondente a Euro 112.707,21, con tutte le specifcihe indicate al punto 4 della lettera di invito
    09/12/2023 09:18
  15. 05/12/2023 14:28 - Al punto 6.2.1 della Lettera di Invito DD rep CM/2277/2023 del 20/11/2023, si richiede come requisito di identità, l’iscrizione alla Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura, cosa non richiesta per le associazioni di promozione sociale.
    Va sostituita con l’iscrizione al RUNTS?


    Si, è sufficiente l’indicazione dei riferimenti dell’iscrizione al RUNTS
    09/12/2023 09:19
  16. 05/12/2023 14:41 - In merito alla richiesta di cui al punto 12.3 della lettera di invito DD rep CM/2277/2023 del 20/11/2023, in considerazione della natura particolare delle associazioni di promozione sociale che non si configurano come aziende e/o imprese, si chiede se debba essere sostituita da altra dichiarazione.

    Il riferimento di cui al punto 12.3 è relativo agli operatori economici ammessi al concordato preventivo con continuità aziendale di cui all’articolo 186 bis del r.d. 16 marzo 1942, n. 267.
     
    09/12/2023 09:26
  17. 05/12/2023 16:19 - Con riferimento art. 10 del Capitolato Speciale Descrittivo e prestazionale, si richiede:

    - il tecnico per specificità professionali laboratoriali, in considerazione dei molteplici e diversi laboratori che si intendono proporre, deve essere solo uno o possono essere tanti quanti necessari e professionalmente preparati per realizzarli? Oppure funge da coordinatore dei diversi soggetti che realizzeranno laboratori?

    - quali sono le qualifiche richieste per questa figura professionale?


    Il Capitolato non prevede specifici titoli di qualifica richiesti per la figura del “tecnico per specificità professionali laboratoriali”.
    Questa figura può essere unica o molteplice , e le ore settimanali indicate sono puramente indicative.
    In generale, l’organismo ha facoltà di proporre una configurazione del personalediversa da quanto indicato all’art. 10, previa motivazione e dimostrazione dei risultati che si intendono perseguire.
     
    09/12/2023 09:39
  18. 06/12/2023 11:49 - Dal Capitolato si evince che le ore di apertura richieste dal bando siano 15 ore per ciascuna ludoteca dal lunedì al venerdì, per un totale di 30 h., alle quali vanno aggiunte 3 ore di apertura per il sabato. Il totale delle ore settimanali risulta quindi 33.
    Essendo obbligatorio avere due operatori in compresenza il bando richiede 66 ore di servizio settimanali ed il personale previsto comprende:
    40 h +5 h + 3 h = 48 ore di ludotecari
    4 h+3 h =7 h compreso psicologo e coordinatore
    Per un totale di 55 ore di servizio previste
    Si domanda come coprire la discrepanza di orario. Si può ipotizzare che alcune ore di servizio di apertura vbengano dedicate ad attività di formazione o di attività che, coinvolgendo i genitori, non richiedsno la compresenza di due operatori?
     


    Si conferma che le ore settimanali sulle quali è stato calcolato il costo settimanale rappresentano una stima di massima e pertanto non sono vincolanti.
    L’organismo potrà proporre in piena autonomia l’articolazione del servizio che ritenga più confacente agli obiettivi, nel rispetto degli orari di apertura indicati all’art. 14 del Capitolato (Lotto 5), comunque rimodulabili; anche sotto il profilo del numero di operatori in copresenza, sarà possibile proporre autonomamente la soluzione più sostenibile sotto il profilo gestionale.
    09/12/2023 10:05

Registrati o Accedi Per partecipare

Logo Governance e capacita istituzionale 2014-2020 TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Dipartimento Centrale Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per informazioni di natura tecnica sull'utilizzo della piattaforma, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: ---